Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FGAP190531
Il contenzioso nell’affidamento dei contratti pubblici: le novità introdotte dal Decreto “sblocca-cantieri”
Decreto Legge n. 32/2019
  • Roma
  • 31 maggio 2019
  • 9.00 -14.00
Docente
  • Stefano Toschei
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Roma Best Western Hotel Universo, Via Principe Amedeo, 5/B - Tel. 06/476811 - Fax. 06/4745125
Sito internet

Il corso esamina la nuova disciplina del contenzioso negli appalti pubblici, anche alla luce delle recenti modifiche introdotte dal Decreto Legge n. 32/2019 (cd. “sblocca-cantieri).

Ampio spazio sarà dedicato all’esame della giurisprudenza più significativa e all’esame di casi segnalati dai partecipanti.

Evento accreditato dal Consiglio Ordine Avvocati di Roma: 2 CFP

• Responsabili, e loro collaboratori, di Uffici Contratti/Gare di Amministrazioni e Aziende Pubbliche.

• Operatori economici.

• Avvocati amministrativisti e professionisti di area tecnica.

Le attuali fonti del diritto degli appalti pubblici
• La fonte europea e la sua forza nell’ordinamento italiano.
• La fonte primaria nazionale e le innovazioni periodiche.
• La fonte secondaria e l’attuale ruolo normativo dell’ANAC quale Autorità di regolazione, ancora centrale o ridimensionato?
• La soft law (Linee guida, bandi tipo, circolari, raccomandazioni, direttive).
• L’intervento del D.L. n. 32/2019 (cd. sblocca cantieri) ed il nuovo art. 216, co. 21-octies, del Codice dei contratti pubblici.
• La gestione del periodo intertemporale fino all’adozione del nuovo Regolamento del Codice dei contratti.
• Il tipo di norme che verranno introdotte (esecutive, attuative, integrative).
• La rinnovata centralità della fonte secondaria dell’anticorruzione (art. 42, co. 1, del Codice dei contratti) e della fonte secondaria interna delle stazioni appaltanti (Piani triennali di prevenzione della corruzione, Codici di comportamento, regolamenti, circolari, direttive, ordini di servizio).
• La produzione e la gestione delle fonti interne ad opera della stazione appaltante.
• Le fonti e l’incidenza sull’attuale e sul futuro contenzioso in materia di contratti pubblici.

Le novità del contenzioso stragiudiziale dopo il D.L. n. 32/2019 (cd. Sblocca-cantieri)
• Le fasi dell’operazione contrattuale e le criticità di maggiore frequenza.
• Individuazione dei soggetti competenti ad adottare atti all’interno delle varie fasi e connesse responsabilità.
• La soluzione dei conflitti nelle fasi pubblicistiche e privatistiche in ambito stragiudiziale (chiarimenti, faq, richieste di accesso a documenti infraprocedimentale, richieste di intervento in autotutela).
• Gli atti della procedura selettiva e la loro impugnazione.

La lex specialis di gara e la sua impugnazione
• Contenuto della lex specialis di gara e sua impugnabilità secondo gli ultimi orientamenti della giurisprudenza.
• Clausole ad excludendum.
• Clausole illegittime e clausole nulle.
• Le previsioni contenute nel bando dopo il D.L. n. 32/2019.
• L’impugnabilità delle previsioni del bando in materia di subappalto.
• Le previsioni in materia di verifica di anomalia dell’offerta.
• Le clausole riferite ai criteri di aggiudicazione.
• Conseguenze dell’annullamento del bando.

L’adozione del provvedimento ammessi/esclusi
• Le indicazioni della Corte di Giustizia UE nella sentenza 14 febbraio 2019 (causa C-54).
• Deve essere ancora adottato?
• Da chi?
• Deve essere pubblicato?
• E’ accessibile e come?
• Deve essere comunicato? E a chi?
• Può o deve essere impugnato?
• Quali sono i motivi di ricorso?
• Come la stazione appaltante deve operare in attesa del giudizio?
• Dà luogo allo stand-still?
• Conseguenze dell’annullamento delle esclusioni o delle ammissioni sulla soglia di anomalia e sull’esito della gara.

La nomina della commissione di gara
• E’ ancora necessaria dopo l’estensione del criterio del minor prezzo?
• Mutamenti nella composizione ordinaria?
• Cosa cambia qualora dovesse entrare in vigore l’Albo dei commissari?
• Come debbono comportarsi le stazioni appaltanti nel frattempo?
• Modalità di nomina dei componenti esterni in caso di inapplicabilità dell’Albo.
• La creazione degli elenchi interni.
• La composizione del quadro economico condizionato dalla presenza di commissari esterni.
• La gestione del conflitto di interessi e il contenzioso relativo.

La nuova gestione dei sottosoglia dopo il Decreto“sblocca cantieri” ed il relativo contenzioso

Cosa resta del rito appalti super accelerato dinanzi al Giudice amministrativo

 

Stefano Toschei
Consigliere di Stato
290,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Iscrizioni entro il
16/05/2019
Iscrizioni dopo il
16/05/2019
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 160,00 € 160,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 250,00 € 261,00
Altri Clienti € 250,00 € 290,00

LA QUOTA COMPRENDE:
accesso alla sala lavori, materiale didattico, coffe-break e accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet “www.appaltiecontratti.it.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.