Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Ambiente, Urbanistica ed Edilizia
FDPLEA032
Impaginazione dei progetti con Adobe Indesign

a cura di  P-Learning

Il corso non rilascia crediti formativi

  • On-line
  • 4 ore formative
Docenti
  • Riccardo Rubini
  • Andrea Rattini
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: On-line

Il corso illustra le funzionalità, gli strumenti e le tecniche principali di Adobe Indesign per un utilizzo mirato da parte del progettista  architettonico.  Le lezioni trattano l’utilizzo di Adobe Indesign dedicato all’architettura e volto alla realizzazione di tavole architettoniche  da concorso e di portfoli dell’attività professionale.

Il corso non rilascia crediti formativi

1.      TAVOLA ARCHITETTONICA
1.1     INTRODUZIONE AREA DI LAVORO
Introduzione all’interfaccia di Adobe Indesign dedicato all’architettura e volto alla realizzazione di tavole architettoniche da concorso e di portfoli dell’attività professionale.

1.2     STRUTTURA DI UN DOCUMENTO
Analisi della struttura digitale di un tavola architettonica e della relativa organizzazione  in livelli e collegamenti a file esterni.

1.3     CONTENUTO E CONTENITORE
Inserimento di elaborati raster all’interno di una tavola architettonica e gestione dello spazio ad essi dedicato.

1.4     ORGANIZZARE L’IMPAGINAZIONE
Utilizzo delle guide, loro inserimento e disposizione all’interno dell’elaborato al fine di strutturare l’organizzazione dell’impaginato.

1.5     LAYOUT, MARGINI E MODIFICHE
Interventi in corso d’opera per apportare modifiche alle dimensioni e ai margini di un elaborato.

1.6     SALVATAGGI E BACKUP
Come utilizzare  il corretto metodo di salvataggio per differenti finalità: semplice salvataggio, backup, backup incrementale e compatibilità con versioni precedenti.

 1.7     INSERIRE DISEGNI TECNICI
Inserimento di disegni tecnici come elaborati vettoriali e metodi di controllo del mantenimento  del corretto rapporto di scala.

1.8     GESTIRE  I FILE COLLEGATI
Inserimento di elaborati multipagina, modifiche dinamiche ai collegamenti esterni e loro aggiornamento, automatico o manuale, all’interno dell’impaginato architettonico.

1.9     CREARE ELEMENTI GRAFICI
Utilizzo delle funzionalità di creazione di elementi grafici residenti in Indesign, applicazione di effetti agli elementi e gerarchia di visualizzazione.

1.10   GESTIRE LE SFUMATURE
Gestione avanzata dei contenitori di elementi ed utilizzo dello strumento  sfumatura  sugli elaborati grafici inseriti.

1.11   INSERIRE TESTI SEMPLICI
Creazione di caselle di testo, digitazione e selezione del testo, formattazione ed utilizzo di font e colori.

1.12   IMPORTAZIONE DI TESTI ESTERNI
Inserimento di elaborati testuali da file esterni  all’interno di una tavola architettonica e disposizione del testo in colonne.

1.13   LA VERIFICA PRELIMINARE
Utilizzo dello strumento  di verifica preliminare per la verifica di errori tecnici nell’inserimento degli elaborati nell’impaginato architettonico.

1.14   CREARE UN PACCHETTO 
Salvataggio finale dell’elaborato e delle relative risorse esterne per trasferimento, stampa o archiviazione.

1.15   ESPORTAZIONE  E STAMPA
Esportazione della tavola architettonica come file standard PDF dedicato  alla visualizzazione a monitor, alla diffusione via web o alla stampa.

2.       PORTFOLIO
2.1     UTILIZZO DI PAGINE MULTIPLE
Organizzazione di portfolio multipagina dell’attività professionale: gestione delle pagine, ordinamento,affiancamento e possibili variazioni.

2.2     LE PAGINE MASTRO
Utilizzo delle pagine  mastro per la definizione degli elementi invarianti all’interno di un elaborato multipagina: inserimento di sfondi e numeri di pagina.

2.3     MODIFICHE LOCALI
Creazione di eccezioni alla regola della pagine mastro per garantire la flessibilità di impaginazione di un portfolio architettonico.

2.4     CONCATENARE  IL TESTO
Inserimento di testi lunghi concatenati su più pagine ed aggiornamento dinamico al seguito di variazioni sui singoli contenitori di testo.

2.5     STAMPARE UN OPUSCOLO
Stampa di un documento multipagina su stampanti da tavolo, disposizione delle pagine per la corretta rilegatura.

2.6     COLORI E CAMPIONI
Utilizzo dei colori in Adobe Indesign  e salvataggio  di quelli più usati in campioni richiamabili ed aggiornabili dinamicamente su tutti gli oggetti.

Riccardo Rubini
Svolge l’attività di progettista architettonico in diversi ambiti (residenziale, sport e tempo libero, commercio, istruzione, sanità, e strutture espositive) in proprio e in collaborazione con altri studi di architettura e ingegneria. Specialista di sistemi BIM (Building Information Modeling). Docente presso Academia del Design a Verona. Docente a contratto presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara, insegna Tecniche della Rappresentazione. Formatore professionale accreditato dal C.N.A. Autore e curatore di pubblicazioni
Andrea Rattini
Dottore
100,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)

L'attivazione del corso avviene entro 3 giorni lavorativi dalla ricezione dell'iscrizione e relativo pagamento.

Il corso sarà accessibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.

L’accesso ai corsi è garantito da un Learning Management System compatibile con i principali sistemi operativi installati su personal computer: Windows, Mac-OS, e Linux. Per la fruizione dei corsi è necessario utilizzare un browser (internet Explorer, Safari, Chrome, Opera) aggiornato  all’ultima versione. Alcune lezioni dei corsi su sistemi PC o MAC (non tablet o telefoni) possono richiedere l’utilizzo di Flash Player, aggiornato  all’ultima release  disponibile in rete.
Tutti i programmi  richiesti  sono comunemente accessibili a tuti gli utenti, gratuiti e reperibili sul web. Per i telefoni  e i tablet,  il continuo aggiornamento delle diverse piattaforme Android e IOS non rende possibile dare una risposta definitiva sulla compatibilità. Allo stato della attuale richiesta di accreditamento la maggior parte dei corsi è visibile da sistemi operativi Android (tablet, phablet e smartphone) e da I-Pad e i-Phone.