Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP210302Z
Laboratorio operativo on line sulla redazione e aggiornamento dei regolamenti interni dei contratti

Come garantirne la conformità alla disciplina transitoria del Decreto “Semplificazioni”



Corso on line in diretta a cura di Alessandro Massari

  • Corso on line in diretta Piattaforma Zoom
  • Martedì 2 marzo 2021, (prima parte) Mercoledì 3 marzo 2021, (seconda parte)
  • ore 9.00 - 13.00
Docente
  • Alessandro Massari
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Corso on line in diretta Piattaforma Zoom Per assicurare la massima interazione con il docente si consiglia l’uso di webcam e microfono. Si precisa, inoltre, che il corso non sarà registrato.

I laboratori operativi di Formazione Maggioli

Il “Laboratorio operativo” è una formula innovativa, applicata alla formazione on line, che unisce l’approfondimento pratico-applicativo con la massima interattività tra docente e partecipante, grazie ad una piattaforma in grado di replicare le classiche dinamiche dei corsi in presenza.

 

Numero chiuso

Il Laboratorio, a numero chiuso, prevede una partecipazione massima di 30 unità.

 

Presentazione

La partecipazione al Laboratorio consente di:

-          aggiornare il regolamento interno già adottato al fine di garantirne la conformità alle norme del Decreto “Semplificazioni” (Legge n. 120/2020, di conversione del D.L. n. 76/2020);

-          ottimizzare il regolamento interno già adottato in relazione agli elementi di maggiore rilievo a seguito della prassi e giurisprudenza più recente;

-          predisporre ex novo, laddove non ancora adottato, il regolamento interno valutando le diverse opzioni, le possibili variabili e gli spazi di semplificazione alla luce del dato normativo e giurisprudenziale.

Grazie all’interazione continua dei partecipanti con l’esperto e al costante riferimento alle tecniche di formulazione delle disposizioni regolamentari, e alla loro concreta esemplificazione, sarà possibile personalizzare l’aggiornamento e la redazione del proprio regolamento interno, tenendo conto delle peculiarità strutturali e organizzative di ciascuna stazione appaltante.

• RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti.

• Fornitori della P.A.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Martedì 2 marzo 2021, ore 9.00 – 13.00 (prima parte)

 

Il quadro normativo di riferimento e il ruolo della regolamentazione interna delle procedure di realizzazione dei contratti pubblici

 

La “geometria variabile” della regolamentazione interna

• Settori ordinari e settori speciali, Amministrazioni pubbliche, Enti locali, organismi di diritto pubblico e società in house, imprese pubbliche); contratti sotto-soglia e contratti sopra-soglia. Le peculiarità, i limiti e le opportunità della regolamentazione interna per ciascuna tipologia di stazione appaltante.

 

L’aggiornamento del regolamento interno al regime transitorio introdotto dal Decreto “Semplificazioni” in vigore fino al 31 dicembre 2021

• La regolamentazione interna dei contratti sotto-soglia:

-          la determina a contrarre e la “motivazione” circa la scelta delle procedure (la motivazione del ricorso alle procedure ordinarie - aperta - sotto soglia e delle procedure negoziate nella fascia di importo propria degli affidamenti diretti);

-          la gestione dei termini di conclusione delle procedure e l’esatta individuazione del dies a quo e del dies ad quem;

-          l’applicazione del principio di rotazione: gestione “verticale”, per settori merceologici, ed “orizzontale”, per fasce di importo; la definizione delle soglie per la rotazione per “fasce di importo”;

-          l’’individuazione dei casi di “non applicazione” del principio di rotazione;

-          l’individuazione dei casi di “deroga” al principio di rotazione degli affidamenti e degli inviti (per il contraente “uscente” e per il candidato “precedentemente invitato ma non affidatario”);

-          la rotazione degli inviti nelle procedure negoziate e la valutazione della dislocazione territoriale delle imprese invitate; la motivazione nella preferenza degli operatori del territorio.

• La regolamentazione interna degli affidamenti diretti:

-          le possibili opzioni per gli affidamenti diretti (affidamento diretto “puro”, affidamento diretto “mediato” dalla valutazione comparativa di più preventivi/offerte/proposte/curricula, ecc.);

-          la concreta gestione procedimentale degli affidamenti diretti previa comparazione di più preventivi/offerte/proposte/curricula, ecc. (la richiesta del preventivo, la valutazione, l’organo competente, la verifica di congruità economica, la verifica circa il rispetto delle tutele dei lavoratori, la determina unica semplificata, gli adempimenti ex post, ecc.);

-          la determina unica semplificata (contenuto minimo obbligatorio e contenuto opportuno per la migliore tutela della stazione appaltante);

-          la sequenza classica (determina a contrarre, esperimento confronto concorrenziale, determina di affidamento);

-          la verifica dei requisiti e gli spazi di semplificazione/accelerazione;

-          la stipula del contratto e le forme semplificate.

• La regolamentazione interna delle procedure negoziate:

-          la costituzione e gestione degli elenchi aperti;

-          le modalità per la conduzione delle indagini di mercato (fasce di importo, modalità senza e con avviso);

-          l’avviso di avvio della procedura negoziata (contenuto e modalità di pubblicazione);

-          la concreta gestione delle procedure negoziate;

-          i criteri di aggiudicazione e il regime speciale dell’esclusione automatica delle offerte anomale;

-          le garanzie (provvisoria e definitiva);

-          la determina di aggiudicazione;

-          la verifica dei requisiti;

-          la stipula del contratto;

-          l’avviso sui risultati della procedura e gli altri adempimenti.

 

Mercoledì 3 marzo 2021, ore 9.00 – 13.00 (seconda parte)

 

L’aggiornamento del regolamento interno al regime transitorio introdotto dal Decreto “Semplificazioni” in vigore fino al 31 dicembre 2021 (segue)

• La regolamentazione della fase di esecuzione dei contratti:

-          le modifiche dei contratti in corso di esecuzione;

-          la continuità dei contratti aventi ad oggetto prestazioni essenziali (proroghe, contratti-ponte, ecc.).

• La regolamentazione interna dei contratti sopra-soglia:

-          le procedure ordinarie;

-          le procedure in deroga;

-          le commissioni di gara;

-          i rapporti del RUP con gli altri organi.

 

La predisposizione ex novo del regolamento interno

• Tipologie di regolamentazione interna: il regolamento “essenziale” e il regolamento “manuale operativo”. Pro e contro di ciascuna formula.

• La definizione e specificazione delle competenze e funzioni dei diversi soggetti coinvolti nella filiera procedimentale:

-          RUP;

-          Responsabili di fase;

-          RUP dell’Ente e RUP della centrale di committenza;

-          rapporti: RUP-Ufficio gare, RUP-Uffici tecnici, RUP-Commissioni, RUP-DL/DEC, ecc.

• La fase di programmazione.

• La fase di progettazione.

• Le procedure sotto-soglia.

• Le procedure sopra-soglia.

• La fase di esecuzione.

• Esame ragionato di schemi di regolamenti interni.

Alessandro Massari
Avvocato amministrativista. Direttore della Rivista “Appalti&Contratti”. Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
900,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 600,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 750,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 750,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 750,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 750,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 750,00
Altri Clienti € 900,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso e materiale didattico (inclusi gli schemi di regolamenti interni in formato compilabile e personalizzabile). L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; si consiglia l’uso di webcam e microfono

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE

Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).

Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.

 

REQUISITI SOFTWARE

Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari

Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

 

SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA

Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.

Tel.: 0541 628490