Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP221021
L’appalto integrato dopo i Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021

Analisi operativa di tutte le fasi: dall’avvio della procedura fino alla gestione dell’esecuzione



Corso on-line in diretta a cura di Alberto Ponti
  • Corso on-line in Diretta
  • Venerdì 21 ottobre 2022
  • ore 9.30 - 12.30
Docente
  • Alberto Ponti
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Corso on-line in Diretta .

Il corso esamina le fasi che consentono la realizzazione di un’opera pubblica attraverso il contratto di appalto integrato, anche a seguito delle novità introdotte dai Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021.

In apertura si focalizzerà l’analisi sulle attività propedeutiche all’avvio della procedura e sulle peculiarità dei documenti necessari alla stesura degli atti di gara che, come noto, comprendono sia gli aspetti legati alla progettazione che gli aspetti volti alla esecuzione dell’opera.

A seguire si approfondiranno alcuni istituti che, negli appalti pubblici di lavori, costituiscono da sempre motivo di incertezza per le Amministrazioni, quali:

-          gli affidamenti dei servizi di natura tecnica;

-          la qualificazione degli operatori economici nel caso di appalto integrato (con la differenza fra i diversi requisiti tecnici e di esecuzione);

-          l’avvalimento;

-          i criteri di aggiudicazione;

-          la gestione della fase esecutiva.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

• RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti.

• Fornitori della P.A.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Il contratto di appalto integrato

• La normativa di riferimento.

• Casi in cui è ammesso.

• Le deroghe imposte dall’ordinamento.

• Le diverse fattispecie di appalto integrato.

• La determinazione delle soglie ai fini dell’individuazione della procedura di gara.

• La scelta della procedura di aggiudicazione.

• I criteri di aggiudicazione.

• La qualificazione degli operatori economici.

 

I documenti tecnici propedeutici all’avvio della procedura

• Lo studio di fattibilità.

• Il documento preliminare alla progettazione.

• Il progetto da porre a base di gara.

 

I documenti amministrativi per lo svolgimento della procedura

• Le peculiarità del disciplinare di gara.

• I requisiti per la qualificazione degli operatori economici.

• I requisiti dei progettisti: analisi delle diverse fattispecie.

• La determinazione della base di gara.

• Il capitolato speciale di appalto: individuazione delle principali criticità.

• Lo schema di contratto.

• Le tempistiche di esecuzione relative alla progettazione ed esecuzione dei lavori.

 

Il sistema di qualificazione delle imprese

• Le disposizioni del DPR n. 207/2010 ancora in vigore.

• Le attestazioni SOA per l’esecuzione e progettazione.

• La qualificazione per gli appalti di importo inferiore a Euro 150.000,00.

• L’avvalimento dei requisiti a livello europeo e nazionale.

 

Le attività di verifica e validazione dei progetti

• La normativa di riferimento.

• Soggetti competenti.

• I compiti del RUP nella fase di verifica e validazione del progetto.

• Le finalità dell’attività di verifica.

• I criteri di verifica:

-          affidabilità;

-          completezza ed adeguatezza;

-          leggibilità;

-          coerenza e ripercorribilità;

-          compatibilità.

• La verifica della documentazione.

• I momenti della verifica.

• La validazione del progetto.

• Responsabilità e forme di garanzia dei verificatori e validatori.

 

Le garanzie fidejussorie e le altre forme di assicurazione negli appalti integrati

• La cauzione provvisoria.

• La cauzione definitiva.

• La fideiussione a garanzia dell’anticipazione e la fideiussione a garanzia dei saldi.

• La polizza di assicurazione per danni di esecuzione e la responsabilità civile verso terzi.

• La polizza indennitaria decennale.

 

Il subappalto nei contratti di appalto integrato

• Il nuovo regime del subappalto dal 1° novembre 2022.

• Definizione di subappalto.

• Gli elementi costitutivi del subappalto e la differenza con il sub contratto.

• Il subappalto dei lavori e delle attività tecniche.

• Le attività oggetto del contratto di subappalto e quelle che non costituiscono subappalto.

• I limiti quantitativi al subappalto e l’evoluzione giurisprudenziale europea e nazionale in materia.

• La regolamentazione del subappalto nel procedimento di gara.

• L'obbligo per l'operatore economico di dichiarare il subappalto in sede di gara e le indicazioni delle parti subappaltabili.

• Il procedimento di autorizzazione al subappalto.

• I documenti che l’operatore economico deve presentare per ottenere l’autorizzazione al subappalto.

• I termini del procedimento di subappalto.

• Le verifiche dei requisiti del subappaltatore.

• I pagamenti del subappaltatore.

Alberto Ponti
Avvocato amministrativista. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di Diritto degli Enti Locali e contrattualistica pubblica.
220,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 140,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 190,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 190,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 190,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 190,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 190,00
Altri Clienti € 220,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso, materiale didattico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet “www.appaltiecontratti.it” e possibilità di rivedere la registrazione del corso per 30 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628903
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it