Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP220401C
L’affidamento con gara dei servizi sociali

Dopo i Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021 e le nuove Linee guida ANAC



Corso on-line a cura di Roberta Bertolani


Registrato aprile 2022
  • On-line
  • Valido per 90 giorni dall'invio delle credenziali
  • Durata n. 4 ore
Docente
  • Roberta Bertolani
Info sui docenti

Evento confermato /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: On-line

La Legge n. 120/2020 (di conversione del cd. Decreto “Semplificazione”) ha introdotto norme di raccordo tra il Codice dei contratti e il Codice del terzo settore.

In ottica euro unitaria ed a seguito dell’intervento del legislatore e, prima ancora della Corte Costituzionale, si è assistito ad un progressivo restringimento dell’ambito di applicazione del Codice dei contratti a favore della attivazione di rapporti collaborativi, disciplinati dagli art. 55- 57 del Codice del Terzo settore.

In tale contesto, si rende necessaria - ed è questa la finalità perseguita dalle Linee guida ANAC in fase di consultazione - la distinzione tra le fattispecie incluse e quelle escluse dall’ambito di applicazione del Codice dei contratti.

Dopo un breve inquadramento normativo, il corso esamina le distinte fattispecie soggette alla disciplina della contrattualistica pubblica in senso stretto e quelle escluse, tenendo conto delle nuove Linee guida ANAC e del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali n. 72/2021, per poi analizzare la disciplina in concreto applicabile.

In particolare, sarà ricostruito - nell’ambito del cd. regime alleggerito - il quadro delle disposizioni in concreto applicabili all’affidamento dei servizi sociali, al fine di sfruttare le semplificazioni consentite dal Codice dei contratti.

Infine, si esaminerà la nuova disciplina del subappalto in vigore dal 1° novembre 2021, a seguito delle modifiche introdotte dal D.L. n. 77/2021 (convertito in L. n. 108/2021).

• RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti

• Responsabili, e loro collaboratori, dei Servizi socio-assistenziali di Regioni, Enti Locali e Aziende Sanitarie

• Enti del terzo settore

• Liberi professionisti interessati alla materia

Il quadro normativo di riferimento

• I servizi sociali nelle Direttive dell’Unione europea.

• I servizi sociali nel Codice dei contratti dopo i Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021.

• La pronuncia della Corte Costituzionale e il Codice del Terzo settore.

• Il progressivo restringimento dell’ambito di applicazione del Codice dei contratti.

• L’importanza della corretta individuazione della disciplina applicabile.

• Le scelte della politica.

 

Le fattispecie escluse dall’applicazione del Codice dei contratti

• Differenza tra fattispecie estranee ed escluse: casistica.

• La disciplina del Codice del Terzo settore e della Legge n. 241/1990.

• Il Decreto Ministeriale n. 72/2021 e le prestazioni escluse dal Codice dei contratti: quadro di sintesi.

 

Le fattispecie incluse nell’applicazione del Codice dei contratti

• Il regime cd. alleggerito di cui all’art. 142 del Codice dei contratti.

• Le fasi di gara dopo i Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021.

 

Programmazione e progettazione di un appalto di servizi sociali

• La programmazione.

• Gli acquisti in forma aggregata.

• La progettazione:

-          la definizione delle “specifiche tecniche” del servizio e la qualità del servizio;

-          il costo della manodopera e le clausole sociali;

-          il calcolo del valore stimato e della base d’asta;

-          altre clausole contrattuali.

• I criteri di accessibilità, continuità, disponibilità e completezza.

• Il coinvolgimento degli utenti.

 

La gestione della procedura di gara

• Iter concreto di un affidamento.

• La qualificazione degli operatori economici.

• Le procedure di gara di importo superiore alla soglia UE.

• La procedura di gara di importo inferiore alla soglia UE.

• Il criterio di rotazione.

• Il criterio della diversa dislocazione territoriale delle imprese.

• Il criterio di aggiudicazione: l’offerta economicamente più vantaggiosa.

• La griglia di attribuzione dei punteggi e i limiti alla discrezionalità della stazione appaltante.

 

La gestione della fase esecutiva

• Riepilogo delle disposizioni applicabili.

• La nuova disciplina del subappalto in vigore dal 1° novembre 2021:

-          limiti e condizioni di applicabilità nell’ambito dell’affidamento dei servizi sociali;

-          il divieto di subappalto in caso di appalti ad alta densità di manodopera;

-          i limiti discrezionali al subappalto.

Roberta Bertolani
Avvocato amministrativista. Esperto in materia di contrattualistica pubblica. Collaboratore del Corso di Diritto pubblico presso la Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Milano.
290,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 150,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 250,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 250,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 250,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 250,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 250,00
Altri Clienti € 290,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso al corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione del corso per 90 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.
MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628490
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it