Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP221005Z
Laboratorio operativo on line sulla gestione dei contratti: rinegoziazioni, revisione prezzi, sopravvenienze e imprevisti

La gestione del caro prezzi-energia. Modifiche e varianti ai contratti.
Quinto d’obbligo. Proroghe e “contratti-ponte”. Rinnovi e opzioni.
Prestazioni supplementari/complementari. La redazione di atti e provvedimenti



Corso on line in diretta a cura di Alessandro Massari

  • Corso on line in diretta Piattaforma Zoom
  • Mercoledì 5 ottobre 2022, (prima parte) e martedì 11 ottobre 2022, (seconda parte)
  • ore 9.00 - 13.00

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Corso on line in diretta Piattaforma Zoom Per assicurare la massima interazione con il docente si consiglia l’uso di webcam e microfono. Si precisa, inoltre, che il corso non sarà registrato.

I laboratori operativi di Formazione Maggioli

Il “Laboratorio operativo” è una formula innovativa, applicata alla formazione on line, che unisce l’approfondimento pratico-applicativo con la massima interattività tra docente e partecipante, grazie ad una piattaforma in grado di replicare le classiche dinamiche dei corsi in presenza.

 

Numero chiuso

Il Laboratorio, a numero chiuso, prevede una partecipazione massima di 30 unità.

 

Presentazione

Dopo l’illustrazione del quadro normativo di riferimento a seguito delle ultime novità, il laboratorio approfondisce le tecniche di redazione di atti, provvedimenti e contratti per la gestione di sopravvenienze ed imprevisti nell’esecuzione dei contratti pubblici; aspetti, questi, assai ricorrenti sia nell’attuale fase emergenziale derivante prima dalla pandemia e ora dal conflitto russo- ucraino, sia in generale nell’ordinaria attività negoziale delle stazioni appaltanti.

Un apposito focus sarà dedicato alla questione della rinegoziazione degli appalti di servizi e forniture, in assenza di puntuali disposizioni su misure compensative, approfondendo sia i profili strettamente civilistici, sia quelli pubblicistico-amministrativi, con la loro possibile sintesi nella redazione di uno schema di provvedimento di rinegoziazione.

A seguire si approfondirà la gestione del caro-prezzi e del caro-energia dopo i molteplici Decreti emergenziali (dai Decreti “Sostegni-bis” e “Sostegni-ter” alla conversione del Decreto “Aiuti”), fino all’interpretazione autentica sull’applicazione delle varianti di cui alla Legge n. 79/2022 (di conversione del D.L. n. 36/2022).

Saranno esaminate le diverse modalità per garantire la continuità dei rapporti contrattuali e l’estensione o modifica per cause sopravvenute, alla luce del regime transitorio previsto dai Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021, distinguendo gli strumenti per la gestione “ex ante” e quelli funzionali alla gestione “ex post”:

-          revisione prezzi e compensazioni per gli appalti di lavori;

-          modifiche e varianti ai contratti in corso;

-          rinegoziazione appalti di servizi e forniture;

-          quinto d’obbligo;

-          proroga tecnica e “contratti ponte”;

-          rinnovo;

-          ripetizione;

-          affidamento di prestazioni supplementari e complementari;

-          gestione delle sopravvenienze mediante affidamenti diretti;

-          gestione delle nuove esigenze connesse all’emergenza Covid.

Per ciascuno dei predetti istituti saranno illustrati i profili operativi delle procedure e gli schemi di atti, provvedimenti, atti aggiuntivi, contratti, ecc.

 

• RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Mercoledì 5 ottobre 2022, ore 9.00 – 13.00 (prima parte)

 

Quadro introduttivo

• Il quadro normativo dopo le ultime novità.

• Il regime transitorio fino al 30 giugno 2023 e l’accelerazione/semplificazione delle procedure.

• Le norme speciali per i contratti PNRR e PNC e l’interesse nazionale alla sollecita esecuzione dei contratti.

• Il quadro sistematico delle procedure sotto e sopra soglia.

• Gli strumenti ex ante ed ex post di gestione delle sopravvenienze e degli imprevisti.

 

La clausola di revisione prezzi dopo il Decreto “Sostegni-ter” (art. 29 D.L. n. 4/2022, convertito in L. n. 25/2022)

• Finalità della clausola revisionale nel vigente quadro normativo.

• L’obbligatorietà della clausola revisionale ex art. 106, co. 1, lett. a), del Codice dei contratti pubblici.

• Ambito applicativo:

-          appalti;

-          concessioni;

-          affidamenti diretti;

-          lavori;

-          settori speciali;

-          accordi quadro.

• Il bando-tipo ANAC n. 1/2021 dopo l’aggiornamento con Delibera n. 154/2022 e la clausola proposta dall’ANAC.

• Le possibili formulazioni alternative della clausola revisionale.

• Le fattispecie di revisione di fonte legale.

• La clausola revisionale nelle concessioni.

 

Le compensazioni per i lavori

• Evoluzione della disciplina della revisione prezzi.

• La disciplina prevista dai diversi Decreti emergenziali e loro applicazione temporale.

• La disciplina per gli accordi quadro di lavori.

• L’istanza di compensazione.

• I compiti della stazione appaltante.

• Casi critici.

 

La rinegoziazione dei contratti in corso di esecuzione per effetto del caro materiali e del caro energia

• I profili civilistici:

-          il principio di buona fede;

-          la risoluzione per eccessiva onerosità;

-          la rinegoziazione ex art. 1664 del Codice civile.

• I profili pubblicistici:

-          il perseguimento dell’interesse pubblico e i vincoli giuscontabili;

-          le indicazioni della Corte dei conti.

• La rinegoziazione nelle concessioni e la revisione del PEF.

• Le modifiche dei contratti per cause imprevedibili.

• L’iscrizione di riserve e la definizione dell’accordo bonario.

 

 

Martedì 11 ottobre 2022, ore 9.00 – 13.00 (seconda parte)

 

Le opzioni previste nei documenti di gara.

• Il rinnovo dei contratti (esame di uno schema di provvedimento di esercizio dell’opzione di rinnovo).

• La ripetizione dei servizi e lavori analoghi; le differenze con il rinnovo.

• La proroga “tecnica” e la proroga “contrattuale” programmata come opzione (esame di uno schema di provvedimento).

• Le modifiche previste in clausole chiare, precise e inequivocabili e le possibili applicazioni pratiche.

 

La gestione ex post degli imprevisti e delle sopravvenienze mediante modifiche ai contratti in corso di esecuzione

• Le modifiche “non sostanziali” consentite senza una nuova procedura e le modifiche “sostanziali” non consentite.

• Il quinto d’obbligo: natura e applicazione operativa alla luce della recente prassi e giurisprudenza.

• Le modifiche “de minimis”.

• Le modifiche per prestazioni “supplementari" (la differenza dalle prestazioni “complementari”).

• Le cd. “varianti in corso d’opera” e le applicazioni pratiche in regime Covid; l’interpretazione autentica delle circostanze impreviste e imprevedibili fornita dalla Legge n. 79/2022.

• Le modifiche “non sostanziali” consentite.

Esame di schemi di atti, provvedimenti e contratti pertinenti.

• Gli adempimenti informativi e pubblicitari.

• Confronto e discussione su aspetti operativi e casi specifici.

 

La gestione ex post degli imprevisti e delle sopravvenienze mediante affidamenti diretti o procedure negoziate

• La “proroga” mediante affidamento diretto del cd. “contatto-ponte”.

• Le procedure in regime di “urgenza” nel Codice dei contratti pubblici e nei Decreti “Semplificazione”.

• Le procedure di “somma urgenza”.

• La consegna anticipata e l’esecuzione anticipata per ragioni di urgenza.

• L’affidamento diretto per unicità, esclusività e infungibilità.

• L’affidamento diretto infra 150.000/139.000 euro e il riaffidamento diretto (esame di schemi di provvedimento): l’affidamento diretto “puro” dopo la Legge n. 108/2021 (cd. Decreto “Semplificazione bis”); l’affidamento diretto previa consultazione di preventivi.

• La questione della rotazione e le possibili deroghe (casistica e schemi di motivazione).

• L’affidamento diretto di forniture complementari.

900,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 600,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 750,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 750,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 750,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 750,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 750,00
Altri Clienti € 900,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso e materiale didattico (inclusi gli schemi di atti, provvedimenti, atti aggiuntivi e contratti in formato compilabile e personalizzabile) e accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet www.appaltiecontratti.it. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; si consiglia l’uso di webcam e microfono

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628903
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it