Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Servizi Sociali e Sanità
FGSA191017
La tutela giuridica e processuale avverso gli agiti aggressivi nei confronti degli assistenti sociali
Profili penalistici, civilistici e nei rapporti con il datore di lavoro
  • Verona
  • 17 ottobre 2019
  • 9.00 - 14.00
Docente
  • Massimiliano Gioncada
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Verona Grand Hotel Verona - Corso Porta Nuova, 105 - tel. 045 595600 - fax 045 596385
Sito internet

L’aggressività nei confronti degli assistenti sociali è un tema centrale nelle riflessioni della comunità professionale che, quotidianamente, è a contatto con persone portatrici di bisogni stringenti, molteplici e differenziati.

Se la presa di coscienza nei confronti dei comportamenti aggressivi costituisce patrimonio condiviso degli assistenti sociali, le tecniche e procedure di tutela giuridica (e giudiziaria) non sono così consolidate.

Sono stati riconosciuti dal CNOAS n. 5 crediti formativi per assistenti sociali (di cui 1 credito deontologico)

• Dirigenti, e loro collaboratori, di Enti Locali, Aziende speciali di servizi alla persona e Aziende sanitarie.

• Assistenti sociali.

• Gestori di servizi (cooperative, Fondazioni e Onlus).

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Aspetti di diritto penale

• La definizione di reato.

• Gli elementi (essenziali) del reato.

• La distinzione (essenziale) dei reati.

• L’oggetto giuridico del reato.

• Le forme dell’offesa giuridica.

• Il soggetto attivo del reato.

• Il soggetto passivo del reato.

• Le condizioni di procedibilità: profili essenziali.

• Le cause di giustificazione.

• Il “pubblico ufficiale” e la “persona incaricata di un pubblico servizio”.

• L’obbligo di denuncia e di rendere testimonianza in capo ai pubblici ufficiali e agli incaricati di pubblico servizio.

• La possibile tutela legale. Un esempio: i reati di minaccia, di atti persecutori, di diffamazione on-line (anche a mezzo Facebook e altri social-media).

• La costituzione di parte civile.

• Il rimborso delle spese legali.

 

Aspetti di diritto civile

• Considerazioni introduttive.

• Il Decreto Legislativo n. 81/2008 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

• L’art. 2087 del Codice civile sulla tutela delle condizioni di lavoro.

Massimiliano Gioncada
Avvocato. Consulente legale dell’Ordine Regionale degli assistenti sociali di Liguria e Trentino Alto-Adige. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di Servizi Sociali e compartecipazione al costo delle rette delle unità di offerta assistenziali
150,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fatture esenti da IVA di valore superiore a €77,47.
Quota OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 95,00
Altri Clienti € 150,00

LA QUOTA COMPRENDE:
accesso alla sala lavori, materiale didattico e coffe-break  
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.