Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

FGTL191128
La riscossione coattiva pubblica: laboratorio operativo

Come comporre l’ingiunzione, i fermi ed i pignoramenti.
Come verificare l’attività dell’agente della riscossione esterno

  • Ancona
  • 28 novembre 2019
  • 9.00 - 14.00
Docente
  • Cristina Carpenedo
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Ancona NH Hotel Ancona - Rupi di Via XXIX Settembre, 14 - Ancona - Tel. +39 071 201171 - Fax: +39 071 206823
Sito internet
le altre tappe
  • Cagliari
  • 13/09/2019
  • Torino
  • 19/09/2019
  • Firenze
  • 10/10/2019
  • Bologna
  • 24/10/2019
  • La riscossione delle entrate locali è un’attività gestionale complessa, caratterizzata da entrate di natura giuridica diversa che - in caso di inadempimento - possono incidere pesantemente sul risultato dell’ufficio tributi, con grave danno per l’Ente.

    La fase propedeutica alla riscossione coattiva ha regole ben precise, il cui rispetto consente di evitare errori od omissioni  con ricadute dirette sul risultato di bilancio dell’ente.

    Il corso ha l’obiettivo di istruire gli addetti ai lavori alla redazione pratica degli atti inerenti la gestione della riscossione, ovvero:

     

    per la riscossione coattiva

    - come costruire l’ingiunzione di pagamento, unico strumento autonomo azionabile in ogni momento da parte di Comuni, Enti Locali e società pubbliche

    - come iscrivere fermi e ipoteche

    - come pignorare un conto corrente, uno stipendio, una locazione

     

    per il controllo degli agenti e dei concessionari

    - quali verifiche effettuare sui residui bloccati

    - come definire il percorso di discarico del credito non riscosso

     

    per i titoli di credito

    - come definirne l’inesigibilità.

     
    Verranno forniti gli schemi tipo di ingiunzione fiscale per le varie tipologie di entrata e i modelli per le procedure trattate (comunicazione preventiva di fermo amministrativo, comunicazione di ipoteca pignoramento conto corrente).

    • Responsabili di Uffici tributi di Enti Locali e società pubbliche.

    • Liberi professionisti interessati alla materia.

    Prima parte

    La riscossione coattiva pubblica

    • La riscossione coattiva per gli Enti Locali: cartella e ingiunzione di pagamento.

    • I soggetti: Agenzia entrate riscossione; Comuni e altri Enti Locali; società pubbliche e iscritti all’Albo.

    • La formazione del ruolo per la cartella di pagamento

    • Forme di definizione agevolata approvate dal Decreto fiscale n. 119/2018.

    • Le comunicazioni di inesigibilità: tempi e controlli dopo il Decreto fiscale.

    • Decadenza e prescrizione: cosa scade nel 2019.

     

    Titoli propedeutici alla fase coattiva

    • Le entrate tributarie e patrimoniali: cosa cambia.

    • Gli atti propedeutici alla fase coattiva. Accertamenti e richieste di adempimento/messa in mora ai fini della definizione della pretesa: cosa scrivere.

     
    Seconda parte

    Laboratorio pratico sull’ingiunzione e il pignoramento

    • Costruire l’ingiunzione per i tributi (IMU, TASI, TARI, TARES, TIA), COSAP, TARIP, servizi a domanda individuale, fitti e idrico.

    • Notificare l’ingiunzione in base alla Legge n. 890/1982.

    • Notificare l’ingiunzione tramite PEC: atto digitale e analogico.

    • Il sollecito obbligatorio: cosa scrivere.

    • Fermi amministrativi: cosa cambia dal 2019.

    • Il pignoramento del conto: come procedere per l’individuazione e per espropriare le somme.

     

    Terza parte

    Certificare l’inesigibilità di un credito

    • Come adottare la certificazione di inesigibilità di un credito non riscosso.

    • Analisi del non riscosso mediante cartella (ex Equitalia) o altri iscritti all’Albo: cosa chiedere e quali valutazioni compiere.

    Cristina Carpenedo
    Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale. Autrice di pubblicazioni in materia. Direttore del servizio internet ufficiotributi.it.
    250,00 €
    +IVA se dovuta*
    *Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
    Iscrizioni entro il
    13/11/2019
    Iscrizioni dopo il
    13/11/2019
    OFFERTA 3X2
    Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 150,00 € 150,00
    Clienti abbonati a www.ufficiotributi.it € 210,00 € 225,00
    Altri Clienti € 210,00 € 250,00

    LA QUOTA COMPRENDE:
    accesso alla sala lavori, materiale didattico, coffee break, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli ufficiotributi.it., attestato di partecipazione.
    I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.