Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FGAP180511
L’ufficiale rogante nella P.A.: ruolo, compiti e responsabilità

La redazione dell’atto pubblico, la sottoscrizione con firma elettronica e le problematiche connesse.
I vari tipi di atto: da quelli con effetti obbligatori (appalti) a quelli con effetti reali (compravendita).
La normativa fiscale. La registrazione degli atti, la repertoriazione e l’archiviazione

  • Roma
  • 11 maggio 2018
  • ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 16.30
Docente
  • Francesco Paparella
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Roma Best Western Hotel Universo, Via Principe Amedeo, 5/B - Tel. 06/476811 - Fax. 06/4745125
Sito internet

Il corso illustra il ruolo dell’ufficiale rogante nella P.A., le norme relative alla preparazione dell’atto, alla sua redazione, alla sottoscrizione su carta e su supporto informatico.

Saranno approfondite le tecniche redazionali dei contratti stipulati dall’ufficiale rogante: atti pubblici in forma amministrativa e scritture private con firma autenticata.

A seguire si analizzeranno:

- le modalità di redazione di un atto;

- la repertoriazione;

- gli adempimenti di natura fiscale;

- l’assolvimento dell’imposta di bollo;

- l’archiviazione e conservazione dei contratti sottoscritti senza e con firma elettronica, con contestuale approfondimento dell’attività propedeutica alla rogazione dell’atto e degli adempimenti e delle responsabilità che incombono sull’ufficiale rogante.

Infine, si esamineranno gli aspetti operativi di maggiore interesse (appalto e compravendita immobiliare).

Evento accreditato dal  Consiglio Nazionale Forense: n. 4 CFP

•  Ufficiali Roganti, Segretari generali di Enti Locali e CC.I.AA.

•  Responsabili, e loro collaboratori, delle Segreterie generali e degli Uffici contratti e patrimonio di Amministrazioni e Aziende pubbliche dotati di ufficiale rogante.

•  Liberi professionisti interessati alla materia.

L’ufficiale rogante

•  La normativa di riferimento.

•  Ruolo e compiti.

•  La forma del contratto. L’atto pubblico e la scrittura privata con firme autenticate.

 

L’attività preparatoria alla stipula del contratto

•  Documenti contrattuali, poteri di firma dei contraenti e strumenti di sottoscrizione.

•  Redazione dell’atto, quantificazione preventiva delle spese e strumenti di contabilità pubblica. Il versamento delle spese contrattuali.

•  La quantificazione dei diritti di segreteria (per i Segretari generali di Comuni e Province) e la loro attribuzione dopo la conversione del Decreto Legge n. 90/2014.

•  La distinzione tra scritture private semplici e atti dell’ufficiale rogante (atto pubblico e scrittura privata con firme autenticate).

•  Il pubblico ufficiale rogante e i suoi compiti:
-          l’accertamento della capacità e della legittimazione dello stipulante (pubblico e privato);
-          la verifica della documentazione presentata.

 

L’atto pubblico e la scrittura privata con firme autenticate

•  Quando utilizzare l’atto pubblico e quando utilizzare la scrittura privata con firme autenticate.

•  La redazione dell’autentica.

•  La responsabilità dell’ufficiale rogante nella scrittura privata con firme autenticate. Quale responsabilità relativamente al     contenuto dell’atto?

•  La sostanziale equiparazione dopo l’entrata in vigore della Legge n. 246/2005.

 

L’attività di stipulazione del contratto

•  Individuazione delle parti, accesso alla stipulazione, correzione dell’atto, contraenti, poteri di firma e strumento di sottoscrizione.

•  I casi di obbligatoria contestuale presenza delle parti. Quando è possibile stipulare a distanza.

•  Il protocollo.

•  La parte centrale dell’atto.

•  La trasfusione della volontà delle parti.

•  La chiusa.

•  La scritturazione e le postille.

•  Esame di alcuni casi specifici: stranieri, muti, sordi e ciechi.

•  La nullità dell’atto pubblico e la responsabilità dell’ufficiale rogante.

•  Il carattere tassativo degli atti rogabili.

•  Il rifiuto alla stipulazione.

 

Gli adempimenti conseguenti alla stipulazione del contratto

•  La repertoriazione del contratto.

•  Il calcolo dei diritti di segreteria in alcuni casi particolari:
- servizio di tesoreria;
- mutui e atti esenti da imposta di bollo;
- scritture private con firme autenticate;
- atti unilaterali d’obbligo;
- cessioni gratuite;
- rinnovi contrattuali e permuta.

•  Gli esoneri e le agevolazioni fiscali.

•  Il regime fiscale. L’alternatività IVA/Imposta di registro.

•  La registrazione dei contratti presso l’Agenzia delle Entrate:
- la procedura “tradizionale”;
- la procedura “on line”;
- il programma UNIMOD;
- la piattaforma SISTER;
- l’autenticazione dell’ufficiale rogante;
- il Modello Unico Informatico;
- il pagamento dell’imposta di registro e di bollo.

•  Come assolvere all’imposta di bollo in caso di atto sottoscritto digitalmente.

•  L’archiviazione del contratto con firma elettronica: problematiche e prospettive.

 Le novità degli ultimi anni

•  Le modifiche alla disciplina notarile introdotte dalla L. n. 246/2005.

•  Le clausole introdotte dalla L. n. 248/2006 e la normativa antiriciclaggio.

•  La disciplina del cd. doppio valore in atto introdotto dalla Legge Finanziaria 2006.

•  Il regime degli allegati a seguito del D.Lgs.. n. 81/2008 e il DUVRI.

•  L’allegazione del certificato energetico dell’immobile (Decreto Ministero Sviluppo Economico 26 giugno 2009 e normativa     regionale).

•  I nuovi casi di nullità introdotti dalla Legge n. 122/2010. Il necessario “preallineamento” dei dati catastali e la casistica prevista dal nuovo provvedimento. La Circolare 28 giugno 2010 del Consiglio Nazionale del Notariato. La trascrivibilità della cessione di cubatura (Legge n. 106/2011). La Circolare n. 2/2010 dell’Agenzia del Territorio. Le difformità rilevanti e non; quelle ostative alla stipulazione dell’atto e quelle che comportano la nullità degli atti rogati. La responsabilità dell’ufficiale rogante e del venditore. Le dichiarazioni da inserire negli atti. L’attività dell’ufficiale rogante prima della stipula: le verifiche catastali ed il loro allineamento. L’analisi delle schede planimetriche depositate in Catasto.

•  Le nuove modalità di stipulazione del contratto di appalto introdotte dall’art. 6, comma 3, del D.L. n. 179/2012: obblighi degli Enti Pubblici; limiti oggettivi alla stipulazione a mezzo di atto notarile informatico; ambito di applicazione. L’atto pubblico in forma amministrativa e le nuove modalità di stipulazione del contratto d’appalto.

•  La “modalità elettronica” di rogare un atto pubblico in forma amministrativa e le problematiche collegate.

•  La Determinazione n. 1/2013 dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici (Indicazioni interpretative concernenti la forma dei contratti pubblici).

 

Le tipologie particolari di atti

•  Il verbale di gara:
- le tecniche redazionali;
- i compiti specifici dell’ufficiale rogante e del segretario verbalizzante.

•  L’atto pubblico relativo ai contratti di appalto di lavori, forniture e servizi:
- le clausole indispensabili e le clausole opportune;
- la normativa speciale di riferimento;
- il regime fiscale. L’alternatività IVA/Imposta di registro.

•  L’atto pubblico relativo ai trasferimenti di immobili:
- le clausole necessarie e le clausole opportune;
- la tassazione dell’atto e le agevolazioni;
- la normativa speciale di riferimento;
- l’agevolazione delle vendite effettuate dagli Enti Locali alle società;
- l’indicazione obbligatoria dei mezzi di pagamento (Legge Finanziaria 2007 e Decreto Bersani).

•  L’atto pubblico di cessione di un immobile in luogo di esproprio: le peculiarità e il regime fiscale.

•  La stipula del mutuo:
- il Segretario Generale;
- il regime fiscale e le relative agevolazioni.

Francesco Paparella
Esperto e consulente in materia di contrattualistica pubblica.
450,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Iscrizioni entro il
26/04/2018
Iscrizioni dopo il
26/04/2018
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 190,00 € 190,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 390,00 € 405,00
Altri Clienti € 390,00 € 450,00

LA QUOTA COMPRENDE:
accesso alla sala lavori, materiale didattico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet www.appaltiecontratti.it e colazione di lavoro.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.