Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Amministrazione
FGAM180525
Il Regolamento Generale sulla protezione dei dati personali: quali adempimenti per la Pubblica Amministrazione?
Regolamento europeo n. 2016/679
  • Roma
  • 25 maggio 2018
  • 9.00-13.00 e 14.00-16.30
Docente
  • Ernesto Belisario
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Roma Studio E-LEX c/o Palazzo Cavallerini-Lazzaroni, Via dei Barbieri 6
Sito internet

Entro il 25 maggio 2018, tutte le Amministrazioni dovranno adeguarsi al nuovo Regolamento europeo n. 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (noto anche come “GDPR – General Data Protection Regulation”).

Il Regolamento ha ad oggetto la “tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e la libera circolazione di tali dati” e disciplina – senza necessità di recepimento –  i trattamenti di dati personali, sia nel settore privato che nel settore pubblico.

Il provvedimento è destinato ad abrogare la Direttiva n. 95/46 che ha portato l’Italia all’adozione del vigente Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003) e ha l’obiettivo, inoltre, di conformare il livello di protezione dei dati personali all’evoluzione delle tecnologie.

Il tempo rimasto per l’adeguamento è limitato, in considerazione dei numerosi e complessi adempimenti da attuare (organizzativi e tecnologici).

Il corso – di taglio operativo – esamina le principali problematiche che i soggetti pubblici dovranno affrontare in vista della piena applicazione del Regolamento. L’obiettivo è quello di supportare gli Enti nel processo di adeguamento, individuando i passi da compiere per farsi trovare pronti alla scadenza del 25 maggio.

E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati: alla data odierna la domanda è ancora in fase di valutazione presso il Consiglio Nazionale Forense

Pubbliche amministrazioni, società in house, partecipate e controllate.

Consulenti e fornitori di pubbliche amministrazioni.

Ore 9.00-13.00 – Il nuovo assetto normativo in materia di privacy

• Introduzione al Regolamento: genesi e principi.

• Ambito di applicazione soggettivo e oggettivo.

• Le diverse tipologie di dati: personali, sensibili, giudiziari, anonimi.

• I Principi del Regolamento: liceità, finalità, necessità, proporzionalità, pertinenza.

• Privacy by Design, Privacy by Default e accountability.

• Il titolare del trattamento e il responsabile.

• Data protection officer: cosa fa e chi deve essere in una Pubblica Amministrazione?

• Trasparenza amministrativa e privacy: cosa cambia con il GDPR?

 

Ore 14.00-16.30 – Gli adempimenti imposti dal Regolamento

• Informativa e consenso.

• I diritti dell’interessato.

• Diritto di accesso e riscontro all’interessato.

• Privacy impact assessments (PIA) e data audit: cosa significano per una Pubblica Amministrazione?

• Misure di sicurezza e mappatura dei flussi di dati: adempimenti e loro coordinamento con le altre norme in materia di sicurezza informatica per le Pubbliche Amministrazioni.

• Risk management, data breach e obblighi del titolare.

• Responsabilità e sanzioni.

Ernesto Belisario
Avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.
430,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Iscrizioni entro il
10/05/2018
Iscrizioni dopo il
10/05/2018
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 180,00 € 180,00
Clienti abbonati a www.lagazzettadeglientilocali.it € 380,00 € 387,00
Altri Clienti € 380,00 € 430,00

LA QUOTA COMPRENDE:
materiale didattico in formato elettronico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli lagazzettadeglientilocali.it, coffee break e colazione di lavoro.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.