Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FGAP200310MI
Gli affidamenti dei servizi sociali

Le nuove Linee guida dell’ANAC

  • Milano
  • 10 marzo 2020
  • 9.00 - 13.00 e 14.00 - 16.30
Docente
  • Alessandro Massari
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Milano NH Hotel Machiavelli - Via Lazzaretto, 5 - Milano
Sito internet
le altre tappe
  • Verona
  • 17/03/2020
  • Il corso, di taglio operativo, approfondisce la complessa disciplina applicabile agli appalti dei servizi sociali alla luce del Codice dei contratti pubblici e delle nuove Linee guida ANAC.

    Dopo la ricostruzione dello stratificato e articolato quadro normativo, saranno trattate le procedure di affidamento - sia sotto che sopra soglia - tenendo conto delle peculiarità dei servizi sociali, i regimi derogatori e il rapporto con il Codice del Terzo settore (convenzioni Onlus, trasporto sanitario di emergenza e urgenza, autorizzazione e accreditamento degli organismi del Terzo settore, co-progettazione).

    E’ stato richiesto l’accreditamento al Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali

    E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati: alla data odierna la domanda è in fase di valutazione presso il Consiglio Nazionale Forense

    • RUP, dirigenti e funzionari addetti alle procedure di gara di stazioni appaltanti.

    • Responsabili, e loro collaboratori, dei Servizi sociali di Regioni, Enti Locali e Aziende Sanitarie.

    • Enti del terzo settore.

    • Liberi professionisti interessati alla materia.

    Il quadro normativo di riferimento per gli affidamenti dei servizi sociali

    • Le fattispecie assoggettate al Codice dei contratti pubblici.

    • Le fattispecie estranee ed escluse dal Codice dei contratti pubblici.

    • La normativa speciale statale.

    • La normativa regionale.

     

    La disciplina del nuovo Codice per i servizi sociali

    • La programmazione dei servizi.

    • La progettazione del servizio.

    • L’aggregazione e la centralizzazione della domanda.

    • Le procedure di aggiudicazione.

    • Le misure volte a garantire accessibilità, continuità, disponibilità e completezza dei servizi.

    • La considerazione delle esigenze specifiche delle diverse categorie di utenti.

    • Il coinvolgimento e la responsabilizzazione degli utenti.

     

    Le procedure di affidamento

    • Le procedure sotto-soglia.

    • Il principio di rotazione e le sue deroghe.

    • L’affidamento diretto.

    • La proroga tecnica.

    • Le modifiche ai contratti.

    • Il bando di gara: requisiti e criteri di aggiudicazione.

    • Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e la gestione della procedura di gara.

     

    I regimi derogatori previsti dal Codice

    • Appalti riservati alle organizzazioni di cui all’art. 143, comma 2, del Codice per determinati servizi.

    • Appalti riservati ad operatori economici e cooperative sociali il cui scopo principiale sia l’integrazione sociale e professionale delle persone con disabilità o svantaggiate

    • Appalti con esecuzione riservata nell’ambito di programmi di lavoro protetti.

     

    I rapporti col Codice del Terzo settore

    • Le convenzioni con le associazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale ex art. 56 del Codice del Terzo settore.

    • Il trasporto sanitario di emergenza e urgenza.

    • L’autorizzazione e l’accreditamento degli organismi del terzo settore

    • La co-progettazione.

     

    Casistica giurisprudenziale e risposta ai quesiti

    Alessandro Massari
    Avvocato amministrativista. Direttore della Rivista “Appalti&Contratti” e Condirettore della Rivista “Public Utilities”. Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
    360,00 €
    +IVA se dovuta*
    * Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fatture esenti da IVA di valore superiore a €77,47.
    Iscrizioni entro il
    24/02/2020
    Iscrizioni dopo il
    24/02/2020
    OFFERTA 3X2
    Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 180,00 € 180,00
    Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 320,00 € 324,00
    Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 320,00 € 324,00
    Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 320,00 € 324,00
    Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 320,00 € 324,00
    Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 320,00 € 324,00
    Altri Clienti € 320,00 € 360,00

    LA QUOTA COMPRENDE:
    Accesso alla sala lavori, materiale didattico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet “www.appaltiecontratti.it e colazione di lavoro. 
    I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

    La formazione in materia di appalti e contratti pubblici, se prevista dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione del singolo Ente, non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010. Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116

    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE