Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Pubblica Amministrazione Digitale
FWEG171002
Data protection officer (DPO): come sceglierlo nella Pubblica Amministrazione?
Videoconferenza in diretta a cura dell’Avv. Ernesto Belisario
  • Videoconferenza in Diretta
  • 23 ottobre 2017
  • dalle 9.30 alle 10.30
Docente
  • Ernesto Belisario
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Videoconferenza in Diretta

In base al nuovo Regolamento europeo sulla privacy (Regolamento n. 679/2016, meglio noto come GDPR) anche le Pubbliche Amministrazioni, così come i soggetti privati, sono chiamate a scegliere un Responsabile della protezione dei dati personali (cd. DPO).

Il DPO - che dovrà essere individuato, al più tardi, entro maggio 2018 - dovrà informare e fornire consulenza a dirigenti e dipendenti dell'Amministrazione in merito agli obblighi vigenti in materia di privacy, sorvegliare sull'osservanza delle norme, cooperare con le autorità di controllo.

Le Amministrazioni possono scegliere di nominare tale figura all'interno oppure di conferire apposito incarico a soggetto esterno.

Nel corso della videoconferenza saranno analizzate le caratteristiche del responsabile e le modalità per il conferimento dell'incarico.

  • Introduzione al nuovo Regolamento europeo sulla privacy UE.
  • La figura del DPO.
  • I compiti del DPO.
  • Le caratteristiche del DPO; le indicazioni fornite dal Garante privacy.
  • La scelta del DPO: interno o esterno all'Amministrazione.
  • Le modalità di conferimento dell'incarico.
  • Il provvedimento di nomina del DPO.
Ernesto Belisario
Avvocato amministrativista. Esperto di diritto delle tecnologie e curatore del progetto lapadigitale.it. È Consigliere del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione e componente della Commissione degli utenti dell’informazione statistica dell’ISTAT.
55,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
LA QUOTA COMPRENDE:
accesso alla diretta e alla registrazione della videoconferenza per 365 giorni su apposita piattaforma (con possibilità di scaricare attestato di partecipazione)
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

La videoconferenza è gratuita per:
- gli abbonati a PA Digitale Channel
- gli abbonati alla rivista Comuni d’Italia
- gli abbonati al servizio internet La Gazzetta degli Enti Locali

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE