Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP201016
Come cambia la gestione degli appalti dopo la conversione del Decreto “Semplificazioni” (Legge n. 120/2020)

L’aggiornamento dei regolamenti interni e degli atti delle procedure di aggiudicazione. Le novità nelle fasi di programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione


Corso on-line in diretta a cura di Alessandro Massari

  • Corso on-line in Diretta
  • Venerdì 16 ottobre 2020
  • ore 9.00 – 13.00
Docente
  • Alessandro Massari
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Corso on-line in Diretta .

Il corso esamina, con approccio operativo, le novità della Legge n. 120/2020, di conversione del Decreto “Semplificazioni”, che impattano maggiormente sulla gestione degli appalti pubblici nelle diverse fasi: programmazione, progettazione, affidamento, esecuzione.

Particolare attenzione sarà dedicata agli accorgimenti da inserire negli atti del procedimento di affidamento e all’aggiornamento dei regolamenti interni.

Numerose si presentano le modifiche al Codice dei contratti pubblici, con la configurazione di un nuovo regime transitorio fino al 31 dicembre 2021.

Una riforma di profondo impatto, anche su un piano culturale, con innovative forme di responsabilità per “ritardo od omissione” per i RUP e gli altri soggetti coinvolti nel ciclo realizzativo della commessa pubblica, insieme anche a nuove conseguenze sanzionatorie per gli operatori economici che ritardano la realizzazione delle opere.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

• RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti.

• Fornitori della P.A.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Quadro normativo e linee portanti del Decreto “Semplificazioni”

• Il Decreto Legge n. 76/2020: linee portanti e ratio ispiratrice.

• La Legge di conversione n. 120/2020: mappa delle novità.

• I regimi transitori fino al 31 dicembre 2021.

• L’accelerazione delle procedure e i termini per il loro espletamento: le responsabilità del RUP e le conseguenze per gli operatori economici.

• Gli accorgimenti da inserire nella determina a contrarre e nella determina di aggiudicazione per la gestione dei tempi di conclusione delle procedure.

 

La fase di programmazione

• Le deroghe previste dal Decreto e l’aggiornamento dei documenti di programmazione.

 

La fase di progettazione

• Le nuove modalità di affidamento dei servizi di progettazione e degli altri servizi tecnici.

 

La fase di affidamento e la nuova disciplina transitoria delle procedure di aggiudicazione

• Le procedure sotto-soglia: il nuovo quadro fino al 31 dicembre 2021.

• L’aggiornamento dei regolamenti interni sotto-soglia.

• Gli affidamenti diretti infra 150.000 euro per i lavori e infra 75.000 euro per servizi e forniture; le novità introdotte in sede di conversione per servizi e forniture e le questioni di diritto intertemporale.

• La determina unica semplificata: esame di uno schema di atto-tipo.

• Le procedure negoziate per servizi e forniture da 75.000 euro a infra soglia comunitaria.

• Le procedure negoziate per lavori da 150.000 euro a infra soglia comunitaria.

• Il principio di rotazione degli inviti e il nuovo riferimento alla “differenziazione territoriale degli invitati”.

• Le semplificazioni sotto-soglia:

-          garanzia provvisoria;

-          criteri di aggiudicazione;

-          regime delle offerte anomale.

• Le procedure di aggiudicazione di rilievo comunitario.

• Le procedure “ordinarie” e la possibilità di deroga alle disposizioni del Codice.

• Il sopralluogo “strettamente necessario”.

• La riduzione dei termini per ragioni di urgenza e la deroga all’obbligo della motivazione.

• Le modifiche all’art. 80 del Codice: il ritorno dell’esclusione per irregolarità anche non definitivamente accertate.

• Le modifiche all’art. 83 del Codice sulla copertura assicurativa quale requisito speciale.

• Gli aggiornamenti da apportare al disciplinare di gara.

• Le procedure “in deroga” per i settori strategici.

• Le procedure negoziate per ragioni di urgenza.

• Le verifiche antimafia e i protocolli di legalità: le modifiche al Codice antimafia.

 

La fase di esecuzione

• La consegna in via di urgenza e la deroga all’art. 32, comma 8, del Codice dei contratti.

• La nuova disciplina della sospensione dell’esecuzione dell’opera pubblica.

• Il Collegio consultivo tecnico: costituzione obbligatoria e facoltativa.

• Le norme acceleratorie per i lavori e il “SAL emergenziale”.

• Le modifiche ai contratti in corso di esecuzione previste dalla normativa emergenziale Covid 19 (gli oneri per aggiornamento di PSC e DUVRI).

 

Le altre norme rilevanti

• Le ulteriori modifiche al Codice e alle altre norme rilevanti.

• Le modifiche al Decreto “sblocca-cantieri” (D.L. n. 32/2019, convertito in Legge n. 55/2019) e la proroga fino al 31 dicembre 2021 di alcune disposizioni.

Alessandro Massari
Avvocato amministrativista. Direttore della Rivista “Appalti&Contratti”. Autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
290,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 150,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 250,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 250,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 250,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 250,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 250,00
Altri Clienti € 290,00

LA QUOTA COMPRENDE:
La quota include: accesso alla diretta del corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

SERVIZIO CLIENTI E ASSISTENZA TECNICA
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo il servizio di assistenza dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Servizio Clienti Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it