Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
COAP180208
Appalti pubblici in regola: dal bando al collaudo
Come gestire correttamente la gara, la fase di esecuzione e le modifiche ai contratti.
Il bando-tipo ANAC, le Linee guida aggiornate, i Decreti sul DL e sul DEC
  • Cagliari
  • 8 febbraio 2018
  • 9.15 - 13.00 e 14.00 - 16.30
Docenti
  • Roberta Bertolani
  • Alessandro Massari
  • Accursio Pippo Oliveri
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Cagliari Caesar’s Hotel - Via Darwin 2/4 - tel. 070 340750
Sito internet

Il nuovo ciclo di iniziative risponde all’esigenza delle stazioni appaltanti e degli operatori economici di acquisire concreti strumenti operativi per l’ottimale gestione delle procedure di gara e della successiva fase di esecuzione, e prevenire le numerose responsabilità.

Dopo l’individuazione dei soggetti e delle rispettive competenze che intervengono nelle diverse fasi dell’operazione contrattuale nelle reciproche interrelazioni (RUP, Dirigente, Seggio di gara e Commissione giudicatrice), saranno esaminate le problematiche più avvertire dagli operatori nella procedura di aggiudicazione, alla luce del bando-tipo ANAC e della giurisprudenza più recente.

Un apposito focus sarà dedicato anche alla gestione dell’attività negoziale sotto-soglia, mettendo a confronto le diverse “filosofie” delle procedure negoziate semplificate e dell’accordo quadro.

Nella parte pomeridiana saranno approfondite - con due sessioni parallele, rispettivamente dedicate a lavori e servizi/forniture - le vicende della fase di esecuzione dei contratti, alla luce delle Linee guida del MITT sul DL e sul DEC, con particolare riguardo alle modifiche e varianti che possono essere autorizzate ai contratti in corso di esecuzione (prestazioni supplementari, varianti in corso d’opera, quinto d’obbligo, proroga tecnica, ecc.), evidenziando gli adempimenti e le criticità applicative sottese all’art. 106 del Codice e al rapporto con gli affidamenti diretti.

E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati: alla data odierna la domanda è ancora in fase di valutazione presso il Consiglio Nazionale Forense

Sessione plenaria, ore 9.15-13.00

Relatore: Alessandro Massari

 

Il RUP, il dirigente, il seggio di gara e la commissione giudicatrice. Il quadro dei soggetti che intervengono nella procedura: competenze e funzioni risultanti dal bando-tipo, dalle Linee guida ANAC e dalla giurisprudenza più recente. Il “Responsabile della programmazione” nel Decreto MITT

• Chi sono i dipendenti che possono svolgere le funzioni di RUP ?

• Il RUP che non ha i requisiti minimi può rifiutarsi ? Che supporto può richiedere ?

• Come si nomina il seggio di gara e la commissione giudicatrice ? L’art. 77 è già in vigore ?

• Il RUP può far parte della commissione giudicatrice ?

• Chi adotta il provvedimento di ammissione e di esclusione dei concorrenti ?

 

La procedura di gara dopo le ultime novità e il bando-tipo: gli aspetti operativi più delicati e controversi.

Cautele da adottare ed errori da evitare

• Il bando-tipo ANAC è vincolante per tutte le stazioni appaltanti e per tutti gli appalti ?

• Quali sono le possibili integrazioni e deroghe al bando-tipo per semplificare la procedura e per meglio tutelare la stazione appaltante ?

• Come implementare le opzioni nell’appalto: rinnovo, proroga, ripetizione, modifiche programmate, ecc.

• Come definire la griglia degli elementi di valutazione dell’offerta tecnica e agevolare l’attribuzione dei punteggi da parte della commissione giudicatrice ?

• Come gestire il “costo della manodopera” nella gara: dalla progettazione alla verifica.

• Il subappalto nella gara e la terna dei subappaltatori tra ANAC e Consiglio di Stato

 

 

Ore 11.15: Coffee break

 

 

Le procedure sotto-soglia e gli accordi quadro dopo l’aggiornamento delle Linee guida ANAC n. 4/2016e il Decreto sulla programmazione

• Le prestazioni ripetitive e non agevolmente programmabili: meglio la procedura “semplificata” (art. 36) o l’accordo quadro (art. 54) ?

• Come motivare l’affidamento diretto infra 40.000 euro ?

• Come si applica il principio di rotazione ?

• Posso riaffidare al precedente contraente ? Posso invitare l’uscente alla nuova procedura ?

• Come si eseguono le verifiche per gli affidamenti infra 40.000 euro ?

 

 

Ore 13.00: colazione di lavoro

 

Sessione Pomeridiana a scelta, ore 14.00 - 16.30

 

Sessione Lavori

Relatore: Accursio Pippo Oliveri

 

La fase di esecuzione e il Direttore Lavori dopo le Linee guida del MITT. Il rapporto tra RUP e DL e la gestione dei subappalti

• Quali sono i compiti del RUP, del Dirigente e del Direttore Lavori nell’esecuzione del contratto ?

• Quando il RUP può coincidere con il DL ? Come si affida la direzione lavori ?

• Quali sono le principali vicende che si devono gestire nell’esecuzione del contratto ?

• Come si gestiscono i subappalti e i subcontratti ?

 

Le modifiche ai contratti e le varianti nei lavori

• Quando e come posso modificare l’appalto nel rispetto delle norme vigenti ?

• Il quinto d’obbligo è libero o richiede presupposti particolari ?

• Qual è il rapporto tra modifiche dei contratti e la procedura negoziata senza bando ?

• Qual è la differenza tra lavori complementari, lavori supplementari e lavori analoghi ?

• Quali sono gli adempimenti pubblicitari e informativi in caso di modifiche ?

Ore 16.30: Chiusura lavori

 

 

Sessione Servizi e Forniture

Relatore: Roberta Bertolani

 

La fase di esecuzione e il DEC dopo le Linee guida MITT; il rapporto tra RUP e DEC  e la gestione dei subappalti

• Quali sono i compiti del RUP, del Dirigente e del DEC nell’esecuzione del contratto ?

• Quando il RUP può coincidere col DEC e quando devono essere soggetti diversi ?

• Quali sono le principali vicende che possono intervenire in fase di esecuzione ?

• Come si gestiscono i subappalti e i subcontratti ?

 

Le modifiche ai contratti e le varianti nei servizi e nelle forniture

• Quando e come posso modificare l’appalto di servizi o forniture nel rispetto delle norme vigenti ? Qauli sono le modifiche “sostanziali” e “non sostanziali” ?

• Il quinto d’obbligo è libero o richiede presupposti particolari ?

• Qual è il rapporto tra modifiche dei contratti e la procedura negoziata senza bando ? (forniture/servizi “supplementari”, “complementari”, servizi analoghi)

• Quali sono gli adempimenti pubblicitari e informativi in caso di modifiche ?

• Qual è il ruolo del RUP, del DEC e del dirigente nell’approvazione delle modifiche ?

 

Ore 16.30: Chiusura lavori

Roberta Bertolani
Avvocato amministrativista. Esperto in materia di contrattualistica pubblica. Collaboratore del Corso di Diritto regionale presso la Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Milano.
Alessandro Massari
Avvocato amministrativista. Direttore della Rivista "Appalti&Contratti".
Accursio Pippo Oliveri
Ingegnere. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
450,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Iscrizioni entro il
24/01/2018
Iscrizioni dopo il
24/01/2018
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8000 abitanti) € 190,00 € 190,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 390,00 € 405,00
Altri Clienti € 390,00 € 450,00

LA QUOTA COMPRENDE:
accesso all’aula lavori, coffee break, colazione di lavoro, invio del materiale in formato elettronico e accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli appaltiecontratti.it
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.