Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Ambiente
FGAM171026
Sanzioni amministrative (Legge n. 689/1981): le funzioni e gli atti dell’Autorità
I riflessi del Codice digitale nell’attività sanzionatoria
  • Milano
  • 26 ottobre 2017
  • 09.00-13.00 e 14.00-16.30
Docente
  • Carla Franchini
Info sui docenti
Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte Iscriviti subito e vai al carrello
O
le altre tappe
  • Bologna
  • 07/11/2017
  • Il corso analizza tutte le fasi successive alla contestazione dell’accertamento e mira a ridurre il contenzioso dell’Ente e a salvaguardare l’attività accertativa condotta.

    Saranno analizzate le casistiche di maggior complessità con il supporto della giurisprudenza più aggiornata (contestazione nei confronti delle società, ipotesi di concorso, pluralità di accertamenti, successione, individuazione dei concorrenti, ecc.).

    Un apposito focus sarà riservato ai riflessi del Codice dell’amministrazione digitale sul sistema sanzionatorio.

    E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati: alla data odierna la domanda è ancora in fase di valutazione presso il Consiglio Nazionale Forense.

    Evento accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie: 6 crediti formativi

    •  Soggetti che rivestono il ruolo di “Autorità” e/o che curano le procedure sanzionatorie successive all’accertamento.

    •  Liberi professionisti interessati alla materia.

    L’ambito di applicazione delle sanzioni amministrative

    •  Natura giuridica.

    •  Le sanzioni amministrative comunitarie.

    •  Le esclusioni.

    •  I rapporti tra legislazione nazionale e regionale.

    •  La normativa di carattere settoriale.

    •  I rapporti tra norme penali e norme amministrative.

     

    La fase successiva all’accertamento

    •  Il pagamento in misura ridotta: il pagamento in misura ridotta come rimedio di carattere generale; l’entità del pagamento estintivo

        e il pagamento parziale e/o tardivo; il rapporto (presupposti e modalità).

    •  Il pagamento in misura ridotta nell’ipotesi di regolamenti e ordinanze comunali e provinciali.

    •  Il mancato pagamento in difetto di ricorso.

    •  Il pagamento rateale e gli interessi.

     

    I principi: giurisprudenza e casi pratici

    •  Il principio di legalità (riserva di legge, irretroattività, favor rei, divieto di analogia, riflessi in giudizio).

    •  L’elemento soggettivo: dolo o colpa.

    •  Il concorso di persone: i presupposti; il contenuto minimo dell’apporto partecipativo per rispondere in via autonoma;

        la casistica giurisprudenziale.

    •  L’intrasmissibilità delle obbligazioni.

    •  La morte dell’autore e del responsabile in solido.

    •  La pluralità di violazioni.

    •  Il concorso formale.

    •  Il principio di specialità.

     

    Le responsabilità

    •  Dell'autore.

    •  Dell'obbligato in solido.

    •  Del concorrente.

    •  Nelle società e negli organi collegiali.

    •  Nelle strutture complesse.

    •  La delega.

     

    La reiterazione

    •  Caratteri generali, presupposti, esclusioni e conseguenze.

     

    I principi generali in tema di prove

     

    La confisca

    •  Le sanzioni accessorie: nozioni di carattere generale.

    •  Il sequestro obbligatorio ed il sequestro facoltativo: profili essenziali.

    •  La custodia: la restituzione e le spese di custodia.

    •  La confisca (obbligatoria e facoltativa).

    •  La contestualità della confisca penale e amministrativa.

    •  L’ipotesi di appartenenza del bene al terzo.

    •  La cessazione degli effetti del sequestro.

    •  L’opposizione al sequestro: presupposti e modalità.

    •  I rapporti tra il sequestro e la confisca: la perenzione del sequestro.

    •  L’opposizione all’ordinanza-ingiunzione.

    •  Natura e caratteri procedurali dell’opposizione.

    •  Il Giudice competente a decidere sull’opposizione e relativi poteri.

     

    Il contenzioso amministrativo

    •  L’audizione: presupposti, modalità di svolgimento, diritti e doveri; il ricorso giurisdizionale;

        il mancato pagamento in difetto di ricorso giurisdizionale.

    •  Il ruolo dell’autorità: l’ordinanza-ingiunzione e la relativa natura giuridica; l’autorità competente;

        l’accesso agli atti; il luogo della violazione; gli elementi essenziali dell’ordinanza-ingiunzione;

        gli strumenti deflativi del contenzioso sanzionatorio; la motivazione dell’ordinanza ingiunzione

        e la motivazione per relationem; il termine.

     

    L’ordinanza

    •  I criteri per l’applicazione delle sanzioni: misura ridotta, misura minima e graduazione.

    •  Quale provvedimento per la determinazione dei criteri?

    •  L’ordinanza di archiviazione: quali comunicazioni?

    •  L’ordinanza-ingiunzione.

    •  Il fallimento.

    •  La notifica dell’ordinanza-ingiunzione.

    •  Le riscossioni “infruttuose”: obbligo di ruolo?

    •  Autotutela e sanzioni: ammissibilità?

    •  Le memorie difensive e la documentazione.

    •  La motivazione per relationem nella disciplina sanzionatoria.

    • I poteri in capo all’autorità dopo l’adozione dell’ordinanza (di ingiunzione o archiviazione).

      

    I vizi invalidanti

    •  I provvedimenti amministrativi: profili essenziali.

    •  I vizi riguardanti le sanzioni amministrative: la casistica giurisprudenziale.

    •  Le irregolarità non invalidanti.

     

    Codice dell’amministrazione digitale e sanzioni

    • Le comunicazioni digitali.

    • Domicilio digitale e sanzioni.

    • L’ANPR (Anagrafe nazionale della popolazione residente).

    • La notificazione a mezzo PEC: come e a chi.

    • I documenti digitali.

    • La trasmissione dei flussi.

    Carla Franchini
    Avvocato. Specialista in studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA, Università di Bologna) e in Diritto tributario (A. Berliri, Università di Bologna). Autore di pubblicazioni in materia. Responsabile di Area Affari generali e Sistemi informativi di Amministrazione comunale.
    430,00 €
    La quota di iscrizione è da intendersi esente IVA per Enti pubblici e soggetti privati di nazionalità italiana (persona fisica, aziende private.)
    Iscrizioni entro il
    11/10/2017
    Iscrizioni dopo il
    11/10/2017
    OFFERTA 3X2
    Piccoli Comuni (fino a 8000 abitanti) € 180,00 € 180,00
    Clienti abbonati a www.lagazzettadeglientilocali.it € 380,00 € 387,00
    Altri Clienti € 380,00 € 430,00

    LA QUOTA COMPRENDE:
    materiale didattico in formato elettronico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli lagazzettadeglientilocali.it, colazione di lavoro.
    I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.