Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP200622
Prevenzione della corruzione e trasparenza nell'affidamento dei contratti pubblici ai tempi del Covid 19

Le misure di prevenzione per contrastare illeciti e violazioni nell’applicazione della normativa emergenziale


Corso on-line in diretta a cura di Stefano Toschei

  • Corso on-line in Diretta
  • Lunedì 22 giugno 2020
  • ore 9.30 – 13.30
Docente
  • Stefano Toschei
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Corso on-line in Diretta .

La normativa emergenziale Covid 19 ha introdotto una serie di disposizioni finalizzate a snellire e facilitare l’affidamento dei contratti pubblici.

L’esigenza del legislatore – dettata dal comprensibile intento di assicurare la massima celerità ed efficacia dell’azione amministrativa – può tuttavia alimentare la commissione di illeciti e violazioni.

Ne consegue, quindi, la necessità di adeguare le misure di prevenzione della corruzione alla particolare situazione congiunturale.

La decretazione d’urgenza, inoltre, ha esteso il proprio intervento agli adempimenti in materia di trasparenza, sulla quale si è espressa di recente anche la magistratura amministrativa, con orientamenti giurisprudenziali che meritano di essere analizzati.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

 

• RUP, dirigenti e funzionari di stazioni appaltanti.

• Responsabili, e loro collaboratori, della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT).

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Ore 9.30: inizio corso

 

• Prevenzione della “maladministration” e gestione del sistema di prevenzione della corruzione in epoca di emergenza sanitaria.

• La gestione dell’emergenza quale terreno fertile per la commissione di illeciti e violazioni.

• Il ruolo dell’eccessiva normazione e il dovere di conoscenza da parte dei dirigenti e dei dipendenti.

• La “compliance integrata” nelle Amministrazioni Pubbliche e negli Enti privati ad esse assimilati: dematerializzazione, prevenzione della corruzione e tutela dei dati personali.

• Gli interventi legislativi ed amministrativi caratterizzati dall’urgenza: efficacia e criticità.

• Lo snellimento delle procedure contrattuali secondo le indicazioni della Commissione europea (Comunicazione 1° aprile 2020).

• Gli interventi derogatori al Codice dei contratti pubblici introdotti dai Decreti Legge n. 18/2020 e n. 34/2020.

• L’utilizzo “standardizzato” della procedura negoziata ex art. 63 del Codice dei contratti pubblici.

• Le criticità di alcuni nuovi istituti previsti dal D.L. n. 18/2020:

-          non considerazione del periodo 23 febbraio-15 maggio 2020;

-          possibilità di proroga dei contratti;

-          superamento del periodo di sospensione;

-          possibilità di deroga all’art. 32 del Codice dei contratti;

-          l’art. 91 e i riflessi sull’esecuzione dei contratti.

 

 

Ore 11.00-11.30: pausa

 

 

Ore 11.30: ripresa dei lavori

 

• Le criticità di alcuni nuovi istituti previsti dal D.L. n. 34/2020:

-          esenzione dal pagamento dei contributi ANAC;

-          esenzione IVA su alcuni prodotti;

-          contratti nel settore socio sanitario;

-          proroghe nelle concessioni-contratto demaniali;

-          semplificazione “radicale” dei procedimenti;

-          riduzione della facoltà di esercizio del potere di autotutela anche nei contratti pubblici;

-          modifiche nella verifica delle dichiarazioni ex DPR n. 445/2000;

-          l’art. 264 r il restyling dell’istituto della decadenza.

• I rischi connessi all’applicazione delle regole facilitatorie nell’affidamento dei contratti pubblici e le nuove misure di prevenzione della corruzione.

• L’eventuale modifica temporanea del PTPC.

• Conflitto di interessi “specifico”, rotazione e wistleblower nell’affidamento di commesse pubbliche durante l’emergenza sanitaria.

• Gli adempimenti formativi ed il ruolo del Responsabile della prevenzione della corruzione.

• Gli adempimenti di trasparenza determinati dalle disposizioni innovative in materia di contratti pubblici.

• La Delibera ANAC del 20 maggio 2020 sull’affidamento del servizio di DPO.

• L’orientamento del Consiglio di Stato sugli accessi documentale e civico.

• Le responsabilità di amministratori, dirigenti e funzionari coinvolti nella procedura di affidamento e nell’esecuzione dei contratti pubblici.

 

 

Ore 13.30: chiusura dei lavori

Stefano Toschei
Consigliere di Stato
290,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fatture esenti da IVA di valore superiore a €77,47.
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 150,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 250,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 250,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 250,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 250,00
Altri Clienti € 290,00

LA QUOTA COMPRENDE:
La quota include: accesso alla diretta del corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC o TABLET; non occorrono né webcam né microfono  

I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628490
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it