Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Ambiente
FGAM200227
Trasparenza amministrativa e diritto di accesso

Dalla Legge n. 241/1990 al D.Lgs. n. 97/2016.


Il D.Lgs. n. 33/2013 e i suoi riflessi nella stesura e pubblicazione degli atti.


Il Regolamento europeo 679/2016, il Decreto di adeguamento (D.Lgs. n. 101/2018) e le modifiche al Codice privacy.

  • Firenze
  • 27 febbraio 2020
  • ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 16.30
Docenti
  • Tiziano Tessaro
  • Margherita Bertin
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Firenze Grand Hotel Adriatico, Via Maso Finiguerra 9 - 50123 Firenze
Sito internet

Gli ultimi anni hanno inciso in modo significativo sulla legislazione in materia di trasparenza.

In particolare il D.Lgs. 97/2016 - noto come FOIA - ha introdotto nel nostro ordinamento una rinnovata concezione di trasparenza della P.A., imponendo agli Enti precisi obblighi di pubblicazione e novellate tipologie di accessibilità, anche informativa, la cui omissione o non corretto adempimento sono specificamente tutelati da responsabilità e conseguenti sanzioni.

Il corso analizza in dettaglio il D.Lgs. n. 97/2016, anche alla luce dei principali orientamenti dell’ANAC provvedimenti e della giurisprudenza, con i necessari collegamenti alla disciplina in materia di riservatezza.

Ampio spazio sarà riservato alla discussione delle casistiche operative di maggiore interesse per i diversi settori delle Amministrazioni.

E’ stato richiesto l’accreditamento per avvocati: alla data odierna la domanda è in fase di valutazione presso l’Ordine degli Avvocati di Firenze

• Responsabili di settore, e loro collaboratori, di Amministrazioni e Aziende pubbliche.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

La normativa in materia di trasparenza, accesso, protezione dei dati e riservatezza

• Dalla Legge n. 241/90 al Decreto Legislativo n. 97/2016, attraverso la Legge n. 190/2012, il Decreto Legislativo n. 33/2013, la riforma Madia (Legge n. 124/2015) e il Decreto Legislativo n. 97/2016.

• La public review e l’accountability, la pubblicazione, la trasparenza e la diffusione delle informazioni ed il Freedom of Information Act (FOIA).

 

Il diritto di accesso

• Le fonti, i soggetti attivi e passivi, i controinteressati, l’oggetto dell’accesso, esclusioni e limitazioni. L’interesse e le recenti riforme che lo riguardano. Il procedimento.

• Le diverse forme di accesso previste dall’ordinamento:

-       l’accesso dei consiglieri comunali (art. 43 del TUEL);

-       l’informazione ambientale (D.Lgs. n. 195/2005);

-       il nuovo accesso digitale nella Legge n. 190/2012;

-       l’accesso nel nuovo Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016).

 

Il nuovo accesso civico

• Il nuovo art. 5 del Decreto trasparenza:

-       confronto tra l’accesso con la Legge n. 241/1990 e l’art. 5 del D.Lgs. n. 33/2013 prima del D.Lgs. n. 97/2016;

-       i soggetti attivi e passivi;

-       i controinteressati;

-       l’oggetto dell’accesso (documenti, atti, dati);

-       esclusioni e limitazioni;

-       il procedimento.

• Le finalità del nuovo accesso civico a confronto con le finalità dell’accesso ordinario.

• L’evoluzione dell’istituto negli interventi del Garante e della giurisprudenza più recente.

 

Gli obblighi delle Pubbliche Amministrazioni in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni

• La nuova disciplina relativa agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni.

• Le criticità relative alla pubblicazione web.

-       aspetti soggettivi e oggettivi, procedurali e sanzionatori;

-       il cd. GDPR, ovvero il Regolamento europeo 679/2016, il Decreto di adeguamento (D.Lgs. n. 101/2018) e le modifiche al Codice privacy.

 

La vicenda della pubblicazione dei redditi dei dirigenti

• Dall’Ordinanza cautelare del TAR Lazio n. 1030/2017 alla Sentenza della Corte Costituzionale n. 20/2019.

• La Delibera ANAC n. 586/2019 e le modifiche alle Delibere n. 241 e 1134 del 2017 in tema di obblighi di pubblicazione.

 

I provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali

• Le Linee guida in materia di trattamento dei dati personali, contenuti anche in atti e documenti amministrativi effettuato per finalità di pubblicità e trasparenza sul web da soggetti pubblici e altri enti obbligati (Provvedimento n. 243/2014).

• Focus sui pronunciamenti del Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 5, commi 7 e 8, del D.Lgs. n. 33/2013.

 

Altri provvedimenti in materia di trasparenza

• Le Circolari n. 2/2017 e n. 1/2019 del Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione sull’attuazione delle norme in materia di accesso civico generalizzato.

• Casistica giurisprudenziale:

-       appalti pubblici;

-       accesso dei consiglieri comunali;

-       tributi;

-       edilizia residenziale popolare;

-       edilizia privata e commercio;

-       affari generali;

-       servizi scolastici;

-       Polizia municipale;

-       personale e concorsi;

-       servizi sociali.

Tiziano Tessaro
Magistrato della Corte dei conti. Docente a contratto presso l'Università di Padova. Autore di pubblicazioni in materia. Direttore della Rivista telematica "www.lagazzettadeglientilocali.it" e della Rivista "Comuni d'Italia".
Margherita Bertin
Avvocato amministrativista. Autrice di pubblicazioni in materia
390,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fatture esenti da IVA di valore superiore a €77,47.
Iscrizioni entro il
12/02/2020
Iscrizioni dopo il
12/02/2020
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 190,00 € 190,00
Clienti abbonati a www.lagazzettadeglientilocali.it € 350,00 € 351,00
Altri Clienti € 350,00 € 390,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Materiale didattico in formato elettronico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli lagazzettadeglientilocali.it, colazione di lavoro.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.
La formazione in materia di etica, legalità e trasparenza non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010.
Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)