Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Amministrazione
FWAM220927
La nuova piattaforma digitale per la notificazione degli atti della Pubblica Amministrazione dopo il Decreto n. 58/2022

Guida operativa


Corso on-line in diretta a cura di Barbara Montini

  • Corso on-line in Diretta
  • Martedì 27 settembre 2022
  • ore 9.00 – 13.00 
Docente
  • Barbara Montini
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Corso on-line in Diretta .

Il 21 giugno è entrato in vigore il Regolamento per l’utilizzo della Piattaforma per la notificazione degli atti della P.A. in forma digitale (Decreto n. 58/2022), in attuazione di quanto previsto dai Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021 (D.L. n. 76/2020 e D.L. n. 77/2021).

E’ una novità destinata ad impattare in modo rilevante sul procedimento di notificazione, un tempo riservato quasi esclusivamente a messi notificatori ed agenti accertatori, coinvolgendo sempre di più gli stessi responsabili dei procedimenti amministrativi e, più in generale, l’organizzazione dell’Ente.

Il corso, di operativo, ricostruisce il quadro normativo di riferimento, per poi focalizzare l’attenzione sulle modalità di utilizzo della nuova Piattaforma.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

• Segretari e Vice segretari comunali.

• Responsabili dell’Ufficio Protocollo/Albo comunale.

• Messi comunali.

• Addetti alla Polizia Municipale e ai Servizi Tributi e Ragioneria

I documenti informatici, le copie conformi e la notificazione a mezzo PEC

• Cosa si intende per documento informatico. Cosa fare quando perviene all’Ufficio notifiche.

• La notificazione di un documento informatico a soggetto sprovvisto di PEC.

• Le copie secondo il Codice dell’amministrazione digitale:

-          copia analogica di documento informatico;

-          copia informatica di documento analogico;

-          copie e duplicati informatici.

• L’attestazione di conformità delle copie.

• La trasmissione a mezzo PEC nel Codice dell’amministrazione digitale.

• Le nuove Linee guida AgID sul documento informatico. La firma digitale: cos’è e come si usa.

 

Cos’è la PEC e come si utilizza

• La PEC e le comunicazioni tra Pubbliche Amministrazioni.

• Gli indirizzi PEC dell’Amministrazione e il domicilio digitale del cittadino. Gli elenchi nazionali e la possibilità di ricercare l’indirizzo PEC.

• Gli indirizzi PEC dell’Amministrazione.

• Come consultare gli elenchi digitali: esempi pratici.

• L’art. 149 bis del Codice di procedura civile: la notifica a mezzo PEC.

• Il domicilio digitale del cittadino (art. 3 bis del Codice dell’amministrazione digitale).

• Gli orientamenti giurisprudenziali in materia di notifiche a mezzo PEC: la recente sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione ed il riconoscimento della notificazione degli atti amministrativi a mezzo PEC.

• La relata digitale e le disposizioni dell’art. 148 del Codice di procedura civile. Come redigere la relata digitale e come firmare la relata.

• Gli allegati al messaggio PEC: problematiche operative e pronunce giurisprudenziali.

 

La notificazione attraverso la “Piattaforma per la notificazione digitale degli atti della P.A.”

• Le previsioni dell’art. 26 del D.L. n. 76/2020, come modificato dal D.L. n. 77/2021.

• Le regole di utilizzo della Piattaforma: le novità introdotte dal Decreto 8 febbraio 2022, n. 58 “Regolamento recante Piattaforma per la notificazione degli atti della Pubblica Amministrazione”.

• Il manuale operativo.

• I presupposti per la notificazione mediante la Piattaforma e gli adempimenti organizzativi all’interno dell’Ente per l’utilizzo della Piattaforma.

• Chi sono i mittenti e come possono accedere alla Piattaforma.

• L’accesso da parte dei destinatari: accesso diretto e deleghe.

• Gli adempimenti del gestore e la spedizione digitale. L’individuazione del domicilio digitale ove effettuare la notifica.

• I destinatari sprovvisti di domicilio digitale ed i casi residuali di notificazione in forma analogica.

• Le ipotesi di malfunzionamento della Piattaforma.

• Il rispetto della privacy.

• Le spese di notifica degli atti a mezzo della Piattaforma.

 

La notificazione delle violazioni al Codice della strada

• Le disposizioni per la notificazione dei verbali in forma digitale: le novità contenute nel D.M. 18/12/2017.

• Il richiamo alle norme del Codice dell’amministrazione digitale.

• I soggetti attivi: chi può notificare a mezzo PEC.

• I soggetti passivi: chi può ricevere le notifiche a mezzo PEC. La notifica ai destinatari sprovvisti di PEC.

• Il messaggio di PEC da inviare e gli allegati previsti dall’art. 4.

• La relata di notifica e la sua modalità di redazione.

• Il momento di perfezionamento della notifica.

• Esempio pratico di software per la notificazione dei verbali.

• Il rispetto della privacy nella notificazione dei verbali in forma digitale dopo la Circolare del Ministero dell’Interno 8 giugno 2020 (Dipartimento P.S., Prot. n. 300/A/4027/20/127/g).

• La notificazione dei verbali tramite la Piattaforma digitale.

 

La notificazione a mezzo posta

• L’attività del funzionario mittente e l’attività dell’ufficiale postale: ambito di applicazione della Legge n. 890/1982.

• La liberalizzazione del servizio postale e della notificazione degli atti giudiziari: la perdita del monopolio da parte di Poste Italiane.

• La notificazione degli atti giudiziari secondo la Legge n. 890/1982: analisi delle diverse casistiche alla luce dei recenti orientamenti giurisprudenziali.

• La Piattaforma digitale per le notifiche ed il ruolo del servizio postale.

Barbara Montini
Avvocato di Ufficio Legale di Amministrazione Comunale. Specializzata in Diritto amministrativo e Scienza dell'amministrazione presso la Scuola di specializzazione in studi sull'Amministrazione Pubblica (SPISA, Università di Bologna)
240,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 150,00
Clienti abbonati a www.lagazzettadeglientilocali.it € 200,00
Clienti abbonati a www.polizialocale.com € 200,00
Clienti abbonati a sistema pa - area polizia locale € 200,00
Clienti abbonati a Rivista "La Polizia Locale" € 200,00
Clienti abbonati a Rivista "Comuni d’Italia" € 200,00
Altri Clienti € 240,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso, materiale didattico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet “lagazzettadeglientilocali.it” e possibilità di rivedere la registrazione del corso per 30 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono    

I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628903
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it