Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Pubblica Amministrazione Digitale
FWPE201216
Il Piano Organizzativo del Lavoro Agile (POLA)

Come si redige: indicazioni metodologiche e suggerimenti operativi


Corso on-line in diretta a cura di Francesco Pellecchia

  • Corso on-line in Diretta
  • Mercoledì 16 dicembre 2020
  • dalle 9.00 alle 13.00
Docente
  • Francesco Pellecchia
Info sui docenti

Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Corso on-line in Diretta .

La Legge n. 124/2015 (cd. Riforma Madia) aveva sollecitato gli Enti ad effettuare un cambio di paradigma nella gestione del lavoro pubblico.

La pandemia in atto ha reso questo cambiamento una necessità, senza il quale si rischia la paralisi delle Amministrazioni, con conseguenze disastrose in termini di risposta alle esigenze di cittadini e operatori economici.

Post COVID-19: quale sarà, quindi, lo scenario di riferimento?

Le Pubbliche Amministrazioni hanno la possibilità, oltre che il dovere morale e l’obbligo normativo:

-     di concretizzare le esperienze di lavoro agile poste in essere durante il primo periodo emergenziale;

-     di attuare un cambio di paradigma e offrire servizi di valore a cittadini e imprese.

Dopo una breve premessa di scenario, il corso focalizza l’attenzione sugli aspetti giuslavoristici ed organizzativi utili ad implementare compiutamente, a partire dal prossimo 31 gennaio, forme agili di organizzazione del lavoro.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

• Responsabili, e loro collaboratori degli Uffici personale/organizzazione/transizione digitale di Amministrazioni e Società pubbliche.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

 

• Il tempo di lavoro e la flessibilità organizzativa.

• L’organizzazione ordinaria e le regole interne agli Enti per agire la prestazione lavorativa in modalità smart.

• Il POLA (Piano Organizzativo del Lavoro Agile).

• La mappatura dei processi: attività necessaria per l’implementazione del lavoro agile su tutta l’Amministrazione.

• Il collegamento tra POLA, Piano delle azioni positive, Piano delle performance e Programmazione economico-finanziaria.

• Gli effetti della mancata introduzione del lavoro agile a livello di performance individuale ed organizzativa.

• Chi fa cosa. Ruolo e compiti di:

-          direttore delle risorse umane (HR) e sua responsabilità rispetto al sistema dei controlli (Testo Unico del pubblico impiego, CCNL, Legge n. 300/1970) e alla disciplina riguardante la sicurezza sul lavoro;

-          responsabile della transizione digitale (RTD) e prerogative alla luce del CAD (Codice dell’amministrazione digitale) e del Decreto “Semplificazioni” (D.L. n. 76.2020);

-          data protection officer (DPO) e alcune competenze alla luce del GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati);

-          organizzazioni sindacali e forme di interlocuzione;

-          dipendenti e condotte/doveri/diritti;

-          organi di controllo esterni e Corte dei conti.

Francesco Pellecchia
PO del Comune di Bari. Presidente e componente di Organismi Indipendenti di Valutazione. Rappresentante del terzo settore locale e del non governativo internazionale. Promotore di piani di welfare e workfare e startupper di imprese sociali
190,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 99,00
Clienti abbonati a www.ilpersonale.it € 170,00
Clienti abbonati a Rivista "RU- Risorse umane" € 170,00
Altri Clienti € 190,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE

Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).

Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.

REQUISITI SOFTWARE

Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari

Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA

Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.

Tel.: 0541 628490