Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Pubblica Amministrazione Digitale
FWEG220221C
La redazione del Piano ICT dell’Ente

Cosa prevede il modello standard AgID



Corso on-line a cura dell' Avv. Ernesto Belisario


Registrato febbraio 2022

  • On-line
  • Valido per 90 giorni dall'invio delle credenziali
  • Durata n. 1 ora
Docente
  • Ernesto Belisario
Info sui docenti

Evento confermato /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: On-line

Di recente l’Agenzia per l’Italia Digitale ha pubblicato il Format PT, un modello standard che gli Enti sono chiamati ad utilizzare per la redazione dei propri Piani ICT.

ll format ricalca la struttura del Piano triennale di AgID e contiene indicazioni:

-          per la redazione del Piano ICT dell’Ente;

-          per la definizione degli elementi che compongono i diversi capitoli;

-          per il monitoraggio dei risultati.

Il modello nasce con l’obiettivo di semplificare il processo di redazione per le Pubbliche Amministrazioni.

L’adozione di questo strumento è previsto dal Piano triennale per l’informatica nella P.A. 2021-2023.

Partendo da un’analisi della normativa di settore, il corso analizza il modello proposto da AgID, per poi fornire indicazioni sulle attività e gli adempimenti che le Pubbliche Amministrazioni sono chiamate a svolgere per la redazione dei propri piani ICT.

 

Il corso è gratuito per:
gli abbonati a PA Digitale Channel
gli abbonati alla rivista Comuni d’Italia
gli abbonati al servizio internet La Gazzetta degli Enti Locali
Ernesto Belisario
Avvocato cassazionista. Assiste imprese e Pubbliche Amministrazioni in questioni relative al diritto delle tecnologie e del diritto amministrativo in ambito stragiudiziale e giudiziale. Svolge l’attività di Responsabile per la protezione dei dati personali (DPO) per Pubbliche Amministrazioni e società. Già consigliere del Ministro per la semplificazione e per la P.A. e componente della Commissione degli Utenti di Informazione Statistica costituita presso ISTAT. Dal 2014 al 2016 è stato membro del Tavolo permanente per l’innovazione e l’agenda digitale italiana costituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Curatore del progetto lapadigitale.it (Maggioli Editore)
55,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Clienti abbonati a www.lagazzettadeglientilocali.it € 0,00
Clienti abbonati a Rivista "Comuni d’Italia" € 0,00
Altri Clienti € 55,00

LA QUOTA COMPRENDE:
La quota include il materiale didattico e la possibilità di rivedere la registrazione per 90 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC, TABLET o SMARTPHONE; non occorrono né webcam né microfono. Il corso è gratuito per: gli abbonati a PA Digitale Channel; gli abbonati alla rivista Comuni d’Italia; gli abbonati al servizio internet La Gazzetta degli Enti Locali.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628903
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it