Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP210218
La gara d’appalto di forniture e servizi: progettazione e svolgimento pratico di una procedura

Dalla programmazione all’affidamento: le novità introdotte dalla Legge n. 120/2020, di conversione del Decreto “Semplificazioni”


Corso on-line in diretta a cura di Roberta Bertolani e Alberto Ponti

  • Corso on-line in Diretta
  • Giovedì 18 febbraio 2021 (prima parte) - Martedì 23 febbraio 2021 (seconda parte)
  • ore 9.00 – 13.00
Docenti
  • Alberto Ponti
  • Roberta Bertolani
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Corso on-line in Diretta .

Il corso esamina il procedimento di acquisizione di beni e servizi: dalla programmazione all’affidamento, focalizzando l’attenzione sugli aspetti che incidono profondamente anche sull’esecuzione del contratto.

Dopo aver analizzato la fase della programmazione, si procederà alla definizione del progetto di fornitura e servizi, inteso quale strumento fondamentale a disposizione delle aziende per comprendere le reali esigenze dell’Amministrazione.

A seguire si approfondiranno le procedure di gara e, in particolare, la documentazione e le certificazioni che le stazioni appaltanti e le ditte partecipanti sono tenute a redigere in base al nuovo Codice dei contratti e all’obbligo delle procedure telematiche.

Inoltre, saranno oggetto di analisi:

-          le verifiche da effettuarsi nella fase che precede l’aggiudicazione;

-          i criteri di aggiudicazione, l’anomalia dell’offerta e relativo procedimento di verifica.

Infine, si terrà conto di tutti gli aspetti che influiscono nella stesura degli atti di gara, del capitolato speciale di appalto e del contratto, al fine di evitare problemi nella procedura di affidamento e, soprattutto, nella successiva fase esecutiva.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

 

• RUP, dirigenti e funzionari addetti alle procedure di gara di stazioni appaltanti.

• Fornitori della P.A.

 

Giovedì 18 febbraio 2021, ore 9.00-13.00 (prima parte)

 

DocenteAlberto Ponti

 

Iter di una procedura di gara

• Ricostruzione dell’iter di una fase di gara dopo il Decreto “Semplificazioni”.

• Programmazione, determina a contrarre, svolgimento della procedura di gara, proposta di aggiudicazione, aggiudicazione, avvio della esecuzione in pendenza di verifiche, efficacia e sottoscrizione del contratto di appalto.

• Le responsabilità del RUP e del dirigente.

• I termini per l’aggiudicazione.

• L’esecuzione in pendenza di verifica.

• I termini per la sottoscrizione del contratto di appalto: da quando decorrono e come si calcolano.

• Gli atti da adottare in caso di tardiva sottoscrizione del contratto.

 

La programmazione dell’attività contrattuale

• La programmazione di forniture e servizi.

• Gli atti da redigere per la programmazione dei servizi.

 

Il responsabile unico del procedimento

• L’atto di nomina del RUP e relativi contenuti:

-        livello di inquadramento giuridico;

-        competenze professionali;

-        attività formativa;

-        dichiarazione di assenza del conflitto di interessi;

-        soggetti a supporto e/o staff del RUP (eventuale);

-        direttore dell’esecuzione del contratto (eventuale).

• Il Piano delle verifiche (art. 31, comma 12, del Codice dei contratti).

 

Il progetto di fornitura e servizio

• L’importanza strategica del progetto in relazione alla procedura di gara.

• Gli atti che compongono il progetto di fornitura e servizio.

• Il capitolato speciale, parte normativa: le disposizioni essenziali.

• Il capitolato speciale, parte descrittiva.

• I CAM e le clausole contrattuali.

• La relazione di stima e il quadro economico dell’intervento:

-        la costruzione del valore stimato della procedura;

-        opzioni e rinnovi;

-        differenze rispetto alle modifiche in corso di esecuzione e alle varianti in corso d’opera;

-        il riutilizzo dei ribassi d’asta.

• I costi per la sicurezza.

• Il costo del personale:

-        quando è necessario indicarlo;

-        i riferimenti per la sua corretta quantificazione;

-        l’applicazione delle tabelle ministeriali;

-        l’applicazione del CCNL leader nella zona e nel settore di riferimento;

-        la verifica del costo del personale prima dell’aggiudicazione;

-        le modalità di verifica.

• Le clausole sociali negli appalti di importo inferiore e superiore alla soglia comunitaria:

-        in quali casi è obbligatoria;

-        la costruzione della clausola sociale;

-        il reperimento dei dati necessari;

-        il Piano di riassorbimento e suoi rapporti con i criteri di selezione delle offerte;

-        la gestione della clausola sociale.

 

La determina a contrarre

• Contenuto della determina a contrarre.

• Le novità introdotte dal Decreto “Semplificazioni”.

• La gestione del subappalto dopo le novità del D.L. n. 183/2020 (cd. Milleproroghe”): disapplicazione o disciplina, caso per caso, delle prestazioni subappaltabili?

• Il disciplinare di gara.

 

Martedì 23 febbraio 2021, ore 9.00-13.00 (seconda parte)

 

DocenteRoberta Bertolani

 

Le procedure di gara a livello comunitario

• Procedure di gara, termini e forme di pubblicazioni: quadro di sintesi.

• Le novità introdotte dal Decreto “Semplificazioni” per gli appalti di importo superiore alla soglia comunitaria.

• Il cd. modello Genova e le disposizioni effettivamente derogate.

 

Le procedure di importo inferiore alla soglia comunitaria

• Gli affidamenti diretti dopo il Decreto “Semplificazioni”.

• Le deroghe al Codice dei contratti:

-        la determina a contrarre;

-        le garanzie per la partecipazione;

-        il criterio di aggiudicazione.

• Iter operativo di un affidamento diretto:

-        la negoziazione con un unico operatore economico;

-        la richiesta dei preventivi;

-        differenze rispetto ad una procedura negoziata senza bando;

-        la costruzione dell’adeguata motivazione di un affidamento diretto;

-        l’importanza della progettazione negli affidamenti diretti;

-        gli adempimenti in tema di trasparenza;

-        la determina di un affidamento diretto (illustrazione di uno schema tipo).

• Le procedure negoziate senza bando dopo il Decreto “Semplificazioni”:

-        il numero di operatori da invitare;

-        la selezione degli operatori da invitare;

-        il nuovo avviso di indizione della procedura di gara;

-        il ritorno della doppia determina a contrarre;

-        il criterio di selezione;

-        le deroghe al Codice dei contratti (garanzie per la partecipazione e regime di anomalia delle offerte);

-        la post informazione;

-        l’avviso preventivo per la manifestazione di interesse con gestione del criterio di rotazione e della diversa dislocazione territoriale e l’avviso di indizione della procedura di gara diretto (illustrazione di uno schema tipo).

• La documentazione che il concorrente deve produrre in sede di gara.

• Il Documento di gara unico europeo (DGUE), l’istanza di partecipazione alla gara e la dichiarazione di ordine generale integrative del DGUE; le indicazioni fornite dalle Linee guida ANAC n. 6.

• Le dichiarazioni del DGUE dopo le novità introdotte dal Decreto “Semplificazioni”:

-        i motivi di esclusione e i requisiti di partecipazione;

-        i documenti da produrre in caso di avvalimento.

• La partecipazione delle ATI e dei Consorzi e la documentazione da produrre.

• Il soccorso istruttorio.

• La questione relativa alle false dichiarazioni dopo la decisione dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n. 16/2020: quando una falsa dichiarazione comporta l’esclusione? Quando una falsa dichiarazione non è motivo di automatica esclusione?

• Le segnalazioni all’ANAC.

• Il provvedimento di esclusione: illustrazione di uno schema tipo.

 

L’offerta economica e l’offerta tecnica

• Il criterio del prezzo più basso:

-        l’offerta economica;

-        i costi della manodopera e della sicurezza.

• Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa:

-        i criteri di selezione delle offerte;

-        il contenuto dell’offerta tecnica.

• La valutazione dell’offerta tecnica.

 

Le offerte anomale e le giustificazioni

• Le offerte anomale:

-        i criteri matematici per la valutazione delle offerte anomale;

-        l’’esclusione automatica delle offerte anomale dopo le novità introdotte dal Decreto “Semplificazioni”;

-        gli elementi specifici che legittimano la richiesta di giustificazioni;

-        le regole fondamentali da rispettare durante il procedimento di verifica dell’anomalia.

• La richiesta di giustificativi e il contenuto delle giustificazioni: illustrazione di uno schema tipo.

Alberto Ponti
Avvocato amministrativista. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
Roberta Bertolani
Avvocato amministrativista. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
460,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 200,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 400,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 400,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 400,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 400,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 400,00
Altri Clienti € 460,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC o TABLET; non occorrono né webcam né microfono

I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE
Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).
Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.
REQUISITI SOFTWARE
Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari
Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori
SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA (esempio: problemi di connessione)
Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.
Tel.: 0541 628490
SERVIZIO CLIENTI
Per tutte le informazioni sul corso, invio credenziali di accesso, rilascio atti del corso, ecc
Tel: 0541 628200 formazione@maggioli.it