Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FWAP210416
Verifica dei requisiti e soccorso istruttorio

Come leggere i documenti di comprova, come valutarli correttamente, quando escludere e quando ammettere i concorrenti


Corso on-line in diretta a cura di Mauro Mammana

  • Corso on-line in Diretta
  • Venerdì 16 aprile 2021
  • ore 9.30 - 12.30
Docente
  • Mauro Mammana
Info sui docenti

Evento confermato /Iscrizioni Aperte

Iscriviti subito e vai al carrello
O
Sede: Corso on-line in Diretta .

Il corso illustra le tecniche di verifica dei requisiti generali e speciali dei concorrenti nell’ambito di un pubblico affidamento, anche a seguito delle novità introdotte dalla Legge n. 120/2020, di conversione del Decreto “Semplificazioni”.

Si tratta di una fase sempre necessaria e inevitabile, pur in presenza di possibili “lungaggini” nell’ottenere i documenti di comprova, che devono poi essere attentamente analizzati al fine di perfezionare la procedura di affidamento.

I profili di difficoltà di tale fase riguardano la numerosità dei requisiti da verificare e la varietà di informazioni che devono essere acquisite e valutate dalle stazioni appaltanti: talune di queste informazioni sono poi soggette a valutazione discrezionale da parte delle stazioni appaltanti che, pur nel rispetto del principio del favor partecipationis, sono comunque chiamate a dare evidenza delle proprie valutazioni al fine di comprovare la completezza dell’istruttoria svolta.

Profilo rilevante è inoltre rappresentato dal rapporto fra autodichiarazione dei concorrenti ed effettivo riscontro di quanto dichiarato: un aspetto che sarà approfondito mediante l’analisi di casi operativi riguardanti il possibile falso dichiarativo, distinguendolo dalle mere omissioni o incompletezze.

A tal fine, dopo una breve rassegna dei requisiti obbligatori, si analizzeranno in concreto esempi di comprova e di possibile controversia, oltre ai materiali giurisprudenziali e alle Linee guida ANAC (in particolare, la n. 6): il tutto alla luce delle recenti novità apportate dalla Legge di conversione del Decreto “Semplificazioni”.

Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

• RUP, dirigenti e funzionari addetti alle procedure di gara di stazioni appaltanti.

• Fornitori della P.A.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

I requisiti generali e le ultime novità: dal Decreto “sblocca-cantieri” al Decreto “Semplificazioni”

• Articolo 80 del Decreto Legislativo n. 50/2016 e panoramica generale dei requisiti.

• I requisiti generali devono sempre essere verificati? Casi di possibile deroga e semplificazione.

• Le recenti novità sulla verifica di alcuni requisiti introdotte dalla Legge n. 120/2020, di conversione del Decreto “Semplificazioni”,

• I requisiti di natura penale:

-          casellario giudiziale;

-          carichi pendenti;

-          casellario ANAC.

• I soggetti tenuti alle dichiarazioni nella società o nei gruppi di imprese.

• Reati ostativi e non ostativi: individuazione.

• Esclusione automatica o discrezionale? L’affidabilità professionale dei concorrenti e gli elementi da valutare. Le Linee guida ANAC n. 6.

• Dichiarazioni false, omesse, reticenti: individuazione, differenze, conseguenze. La segnalazione ad ANAC e la possibile esclusione per falsa dichiarazione. Le conseguenze operative per le stazioni appaltanti a seguito della Sentenza n. 16/2020 dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato.

• I requisiti “monetari”: correttezza fiscale e contributiva. Come si legge il certificato fiscale e il DURC.

• Le ultime novità: in particolare, il DURC di congruità.

• L’esclusione per violazioni gravi ma non definitivamente accertate.

• Le comprove in corso di gara: l’art. 48bis del DPR n. 602/1973 e il DURC prima dei pagamenti.

• Altri requisiti:

-          Legge n. 68/1999;

-          fallimento/concordato del concorrente;

-          collegamento sostanziale.

• Un requisito molto importante: l’assenza di conflitto di interessi.

 

I requisiti speciali

• L’idoneità professionale: divieto di avvalimento?

• I requisiti tecnici e finanziari.

• L’avvalimento operativo e di garanzia: differenze e conseguenze applicative.

• Chi dichiara i requisiti speciali? Requisiti frazionabili e non frazionabili. Il cumulo dei requisiti.

• I requisiti di esecuzione: l’art. 100 del D.Lgs. n. 50/2016.

 

Soggetti responsabili e tempistiche delle verifiche

• Il RUP come soggetto responsabile delle verifiche. I rischi correlati.

• Come si fanno le verifiche? AVCPass sì o no?

• Quando si fanno le verifiche? Prima o dopo l’aggiudicazione? Conseguenze operative.

• Il soccorso istruttorio: quando è ammissibile, quanto è inammissibile. Applicabilità in fase di gara o in fase di verifica?

• L’avvio d’urgenza dei contratti in pendenza della verifica dei requisiti: le novità introdotte dalla Legge n. 120/2020, di conversione del Decreto “Semplificazioni”

• Le conseguenze in caso di esclusione per mancato riscontro dei requisiti:

-          escussione cauzione;

-          segnalazione ANAC;

-          altre conseguenze.

Mauro Mammana
Avvocato amministrativista. Esperto e pubblicista in materia di contrattualistica pubblica
220,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni).
Quota
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 140,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 190,00
Clienti abbonati a www.formularioappalti.it € 190,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 190,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 190,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 190,00
Altri Clienti € 220,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla diretta del corso, materiale didattico e possibilità di rivedere la registrazione per 365 giorni. L’accesso potrà essere effettuato tramite PC o TABLET; non occorrono né webcam né microfono
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

MODALITA’ DI ACCESSO AL CORSO ON LINE

Il corso on line sarà fruibile sia da pc che da dispostivi mobili (smartphone/tablet).

Il partecipante riceverà una mail da Formazione Maggioli contenente il pulsante da cliccare per accedere all’aula virtuale.

REQUISITI SOFTWARE

Browser: Chrome, Firefox, Edge, Safari

Sistema operativo: Windows 7 o superiori, MacOS 10.9 o superiori

SERVIZIO TECNICO DI ASSISTENZA

Prima e durante lo svolgimento del corso on line, sarà attivo dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30 il servizio di assistenza.

Tel.: 0541 628490