Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Bilancio, contabilità e tributi
FWTL180413
La riscossione coattiva pubblica mediante cartella e ingiunzione fiscale

La formazione dei titoli propedeutici la fase coattiva, la dilazione e l’inesigibilita’    

  • Videoconferenza in Diretta
  • 13 aprile 2018
  • dalle 11.00 alle 13.00
Docente
  • Cristina Carpenedo
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Videoconferenza in Diretta

La gestione della riscossione delle entrate locali è una attività complessa, caratterizzata dalla presenza di entrate che hanno diversa natura giuridica in grado di incidere, in caso di inadempimento, sulle entrate derivanti da versamenti spontanei.

La fase propedeutica alla riscossione coattiva ha regole ben precise che devono essere rispettate ai fini della formazione della cartella o dell’ingiunzione di pagamento. La riscossione coattiva pubblica gode di strumenti privilegiati che permettono di condurre la fase cautelare ed esecutiva senza l’ausilio del tribunale.  La videoconferenza, dopo l’analisi delle modalità di definizione della pretesa per le diverse entrate dell’ente locale, sviluppa la fase di formazione della cartella e dell’ingiunzione, la successiva fase cautelare ed esecutiva con analisi della possibilità di dilazione. La fase patologica della riscossione si chiude con l’inesigibilità documentata.

PRIMA PARTE
Soggetti agenti e strumenti. Accertamento e richieste di adempimento propedeutici alla fase coattiva
- La riscossione coattiva pubblica
- Soggetti agenti: Agenzia Entrate Riscossione - comuni ed altri enti locali - società pubbliche ed iscritti all’albo
- Ingiunzione fiscale rafforzata
- La formazione del ruolo per la cartella di pagamento
- Le entrate tributarie e patrimoniali: cosa cambia
- Atti propedeutici ala riscossione coattiva: accertamenti e richieste di adempimento/messa in mora ai fini della definizione della pretesa

SECONDA PARTE
La cartella di pagamento e le tipologie di ingiunzioni. La fase di formazione e notifica
- Tipologie di ingiunzioni:
- Fase di notifica ex Legge n.890/82 e  nuova PEC
- La richiesta di dilazione di pagamento
- IMU, TARSU, TIA, TARES, TARI, TARIP
- servizi a domanda individuale
- fitti comunali e servizio idrico

TERZA PARTE
La fase cautelare ed esecutiva fino all’inesigibilità
- Sollecito obbligatorio
- Fermo e ipoteca
- Pignoramento presso terzi
- Inesigibilità
- Costi sul debitore

Cristina Carpenedo
Funzionario della riscossione di Amministrazione Comunale. Autrice di pubblicazioni in materia. Direttore del servizio internet ufficiotributi.it.
55,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
LA QUOTA COMPRENDE:
accesso alla videoconferenza in diretta (durata 2 ore) con possibilità di porre quesiti + consultazione delle slides predisposte dal docente + accesso per 365 giorni alla registrazione della videoconferenza.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

La videoconferenza è gratuita per gli abbonati:

- al periodico “Finanza e Tributi Locali”
- al servizio internet “UfficioTributi.it”