Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FGAP190603
L’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria dopo il Decreto “Sblocca-cantieri” (D.L. 18 aprile 2019, n. 32)
Incarichi di progettazione interna ed esterna, soggetti coinvolti, competenze e procedure
  • Bologna
  • 3 giugno 2019
  • 9.00 - 14.00
Docente
  • Alberto Ponti
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Bologna NH Hotel de la Gare - P.zza XX Settembre, 2 - Bologna
Sito internet

Gli incarichi di progettazione rappresentano una questione piuttosto controversa; come dimostrato dai continui interventi legislativi e dalle diverse interpretazioni fornite dalla giurisprudenza e dall’ANAC.

Un tema che merita di essere approfondito, stante la frequente impossibilità di ricorrere all’affidamento diretto, l’eliminazione dei minimi tariffari e la centralità della progettazione per la corretta realizzazione delle opere pubbliche.

Per ciascuna tipologia di incarico saranno proposti i modelli procedimentali e la documentazione più idonea, con l’obiettivo di aiutare la stazione appaltante a raggiungere i migliori risultati dal punto di vista economico e qualitativo.

• RUP, dirigenti e funzionari addetti alle procedure di gara di stazioni appaltanti.

• Fornitori e prestatori di servizi della P.A.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

La progettazione svolta all’interno dell’Ente

• Sistema prioritario nell’attuale ordinamento.

• Gli uffici delle stazioni appaltanti, gli uffici consortili; gli organismi di altre Pubbliche Amministrazioni.

• L’individuazione del progettista interno.

• La firma dei progetti.

• La polizza del progettista interno.

• La problematica dell’incentivo tecnico per le attività di progettazione interna.

 

La progettazione esterna

• I presupposti per affidare la progettazione a soggetti esterni.

• I soggetti a cui è possibile affidare incarichi.

• Le cause di incompatibilità.

• Le società di ingegneria e di professionisti.

• Le soglie di applicazione delle diverse procedure di affidamento.

• Le polizze dei progettisti.

 

I soggetti competenti all’affidamento

• I rapporti tra organi politici, dirigenti e responsabile del procedimento.

 

Il responsabile unico del procedimento ed il documento preliminare alla progettazione (DPP)

• Il ruolo del RUP negli affidamenti interni o esterni per le progettazioni.

• L’importanza del documento preliminare alla progettazione.

• Gli aspetti legati alla progettazione nel DPP.

 

Le attività di progettazione

• I contenuti dei livelli di progettazione in base al Codice e al DPR n. 207/2010 (quest’ultimo per quanto ancora vigente).

• I poteri del RUP in tema di definizione degli elaborati progettuali.

• Il piano di manutenzione dell’opera.

 

Le disposizioni in materia di progettazione

• I professionisti singoli ed associati.

• I consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria.

• I raggruppamenti temporanei di professionisti.

• I giovani professionisti.

• I requisiti dei progettisti:

-       di ordine generale,

-       requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi,

-       individuazione della classe e categoria dell'intervento.

• I criteri di aggiudicazione degli incarichi di progettazione:

-       prezzo più basso;

-       offerta economicamente più vantaggiosa;

-       formule applicabili;

-       pesi ponderali;

-       criteri motivazionali.

• La verifica dell’anomalia dell’offerta: procedimento e modalità di verifica.

 

I criteri per il calcolo del valore contrattuale delle prestazioni da affidare

• Tariffe professionali e criteri per la determinazione degli onorari.

 

Gli affidamenti inferiori a 100.000 euro

• La normativa di riferimento.

• Il rispetto dei principi sanciti dalla normativa in materia.

• Le forme di pubblicità.

• L’elenco dei professionisti:

-       modalità di creazione;

-       requisiti;

-       forme di aggiornamento;

-       modalità di utilizzo.

• L’indagine di mercato.

• La scelta dei soggetti da invitare alle gare.

• La preventiva determinazione dei criteri di scelta.

• Modalità di scelta e motivazione.

• La procedura di gara.

• Le indicazioni dell’ANAC.

• Gli incarichi di importo inferiore ai 40.000 euro: i presupposti per l’affidamento diretto.

 

Gli affidamenti superiori ai 100.000 euro

• La normativa di riferimento per incarichi sopra i 100.000 euro e per quelli di importo superiore alla soglia comunitaria.

• La procedura aperta e la procedura ristretta.

• I requisiti dei partecipanti.

• Le forme di pubblicità.

• Articolazione degli avvisi di selezione.

• La determinazione dei criteri di scelta.

• Modalità di scelta e motivazione.

• Pubblicità.

 

La disciplina del concorso di progettazione

• Modalità procedurali.

• Il criterio dell’offerta economicamente vantaggiosa e le modalità applicative.

 

La disciplina del concorso di idee

• Modalità di espletamento e contenuto del bando.

 

Le attività di verifica della progettazione e la validazione

• La normativa di riferimento.

• Competenza.

• Responsabilità.

• Esame di schemi tipo.

 

Alberto Ponti
Avvocato amministrativista. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di Diritto degli Enti Locali e contrattualistica pubblica.
290,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Iscrizioni entro il
19/05/2019
Iscrizioni dopo il
19/05/2019
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 160,00 € 160,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a sistema pa - area appalti contratti e servizi pubblici € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a Rivista "Trimestrale degli Appalti" € 250,00 € 261,00
Altri Clienti € 250,00 € 290,00

LA QUOTA COMPRENDE:
accesso alla sala lavori, materiale didattico, coffe-break e accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet “www.appaltiecontratti.it.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE