Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Appalti e contratti pubblici
FCAP190917
Gli appalti nella Provincia Autonoma di Bolzano: le novità introdotte dalla Legge Provinciale n. 3/2019

I rapporti con la Legge n. 55/2019, di conversione del Decreto sblocca-cantieri


  • Bolzano
  • 17 settembre 2019
  • 9.00 - 14.00
Docente
  • Roberta Bertolani
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Bolzano Four Points Sheraton - Via Bruno Buozzi, 35 Tel. 0471 1950000
Sito internet

Con la Legge Provinciale n. 3 del 9 luglio 2019 il legislatore provinciale ha introdotto numerose modifiche e semplificazioni procedurali, con l’obiettivo di garantire maggiore chiarezza ed efficienza nello svolgimento delle procedure di affidamento.

Tra le novità di maggiore rilievo, si segnalano quelle relative alla semplificazione delle procedure per l’affidamento degli appalti di importo inferiore alla soglia comunitaria, alla dichiarazione e alla verifica dei requisiti di partecipazione.

Durante il corso, di taglio operativo, verranno quindi illustrate le modifiche introdotte dalla Legge Provinciale n. 3/2019 coordinando le nuove disposizioni con quelle applicabili del D.Lgs. n. 50/2016, come recentemente modificato dalla Legge n. 55/2019 (di conversione del Decreto sblocca-cantieri).

Evento accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bolzano: 3 CFP

• RUP, dirigenti e funzionari preposti alla gestione delle procedure di appalto.

• Fornitori e prestatori di servizi della P.A.

• Liberi professionisti interessati alla materia.

Le novità in tema di programmazione

• Gli schemi provinciali degli atti di programmazione nel settore dei lavori, servizi e forniture.

 

Le novità in tema di progettazione

• La semplificazione della progettazione delle forniture connesse ai lavori.

• L’esonero dalla verifica e la validazione per le opere di importo inferiore a € 1.000.000.

• Le procedure per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura, ingegneria e servizi connessi.

• Le novità in tema di criteri di selezione delle offerte.

• Le consultazioni preliminari di mercato e la Linea guida ANAC n. 14.

 

Le novità in tema di procedure negoziate senza previa pubblicazione del bando

• Il rafforzamento dell’onere di motivazione per accedere alle procedure negoziate senza bando.

• Riepilogo dei presupposti.

• Numero degli operatori, criteri di selezione e verifica dei requisiti di partecipazione.

 

Le novità e semplificazioni in tema di affidamenti diretti e appalti sotto soglia

• Gli affidamenti diretti di importo inferiore a € 40.000.

• Gli affidamenti diretti, previa consultazione di tre operatori per lavori, servizi e forniture.

• L’affidamento di lavori di importo pari o superiore a € 150.000 e inferiore a € 500.000.

• L’affidamento di lavori di importo superiore a € 500.000.

• Raffronto con la normativa statale.

 

Le semplificazioni in tema di requisiti di partecipazione

• Le modifiche all’art. 80 del D.Lgs. n. 50/2016 introdotte dalla Legge n. 55/2019 (di conversione del Decreto sblocca-cantieri).

• Le modalità semplificate per la dichiarazione dei requisiti di partecipazione.

• La verifica sull’aggiudicatario ed in caso di fondati dubbi.

• Le conseguenze in caso di esito negativo delle verifiche e la “sanzione” a carico degli operatori.

• Esonero e semplificazioni nella verifica dei requisiti in caso di procedura MePAB.

• La verifica dei requisiti in caso di procedura MePA.

• Le verifiche dei requisiti negli appalti non espletati con strumenti elettronici di importo inferiore a € 40.000.

• La validità dei documenti nel D.Lgs. n. 50/2016 dopo le modifiche della Legge n. 55/2019.

• Schema riepilogativo.

 

Il riordino delle forme di pubblicità e l’estensione ai settori speciali e alle concessioni

• Le comunicazioni dell’art. 76 del D.Lgs. n. 50/2016 dopo le modifiche della Legge n. 55/2019.

• Le pubblicazioni nell’ordinamento provinciale.

• L’estensione delle disposizioni in tema di pubblicità anche alle concessioni e ai settori speciali.

 

Autorità di gara e commissione di valutazione

• Il “congelamento” dell’Albo dei commissari di gara di ANAC.

• Autorità di gara e relativa composizione.

• Commissione di valutazione: composizione, selezione dei componenti ed elenco provinciale.

• Il ruolo del RUP nell’autorità di gara e nella commissione di valutazione.

• La valutazione dei punteggi tabellari.

 

Le semplificazioni in tema di garanzie

• Le garanzie per l’esecuzione del contratto.

• Esoneri e semplificazioni per gli appalti di importo inferiore a € 40.000.

 

I chiarimenti in tema di soccorso istruttorio

• Il soccorso istruttorio sulla busta contenente l’offerta tecnica ed economica.

 

Le semplificazioni sul costo della manodopera e della sicurezza

• Il contrasto giurisprudenziale sull’omessa indicazione del costo della manodopera e sui costi aziendali della sicurezza.

• Le semplificazioni introdotte dalla Legge Provinciale n. 3/2019.

• La verifica del costo della manodopera e della sicurezza.

 

I criteri minimi ambientali

• I criteri minimi ambientali e il ruolo del RUP.

• La facoltà di deroga.

 

Settori speciali e concessione

• L’estensione delle disposizioni della Legge Provinciale n. 16/2015 in tema di pubblicità ed organizzazione.

 

Le novità in tema di subappalto

• La terna dei subappaltatori dopo la Legge n. 55/2019.

• La verifica dei requisiti dei subappaltatori.

• Il pagamento immediato dei subappaltatori e la scelta sulle modalità di pagamento.

 

Le altre novità relative alla fase di esecuzione

• L’anticipazione sul prezzo per lavori, servizi e forniture a esecuzione istantanea.

• Le semplificazioni in tema di trattenuta dello 0,5 % sull’importo netto progressivo.

 

Roberta Bertolani
Avvocato amministrativista. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
290,00 €
+IVA se dovuta*
* Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni). Si applica il bollo di € 2 a carico del cliente per fatture esenti da IVA di valore superiore a €77,47.
Iscrizioni entro il
02/09/2019
Iscrizioni dopo il
02/09/2019
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8.000 abitanti) € 150,00 € 150,00
Clienti abbonati a www.appaltiecontratti.it € 250,00 € 261,00
Clienti abbonati a Rivista "Appalti & Contratti" € 250,00 € 261,00
Altri Clienti € 250,00 € 290,00

LA QUOTA COMPRENDE:
Accesso alla sala lavori, materiale didattico, coffe-break e accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet “www.appaltiecontratti.it.
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

La formazione in materia di appalti e contratti pubblici, se prevista dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione del singolo Ente, non è soggetta al tetto di spesa definito dall’art. 6, comma 13, del D.L. n. 78/2010. Si tratta infatti di formazione obbligatoria prevista dalla Legge n. 190/2012 (cfr. Corte dei conti: sez. reg.le di controllo Emilia Romagna n. 276/2013; sez. reg.le di controllo Liguria n. 75/2013; sez. reg.le di controllo Lombardia n. 116/2011)