Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Personale ed organizzazione
FGPE171107
Fabbisogni, organici e modalità assunzionali dopo la riforma del pubblico impiego (D.Lgs. n. 75/2017)

Fabbisogni e procedure di assunzione (concorsi, graduatorie, mobilità, stabilizzazioni e nuove “progressioni verticali”)

  • Bari
  • 7 novembre 2017
  • ore 09.00 - 13.00 e 14.00 - 16.30
Docente
  • Giuseppe Canossi
Info sui docenti

Evento già svolto

O
Sede: Bari Hotel Sheraton Nicolaus, Via C. Ciasca, 9 - Tel. 080/5682111 fax. 080/5042058
Sito internet

La riforma del pubblico impiego interviene in un momento assai delicato, caratterizzato della perdurante limitazione delle facoltà assunzionali degli Enti e dalla oramai imminente riformulazione dei contratti collettivi nazionali dei comparti e della dirigenza.

Le nuove regole di determinazione dei fabbisogni, da un lato, e di selezione del personale da assumere, dall’altro, costituiscono pertanto il tema prioritario di analisi, data l’esigenza di riassestare - nelle more della stipulazione dei nuovi CCNL - gli organici e i correlati piani occupazionali, nella concomitante emergenza di governare adeguatamente le scarse opportunità occupazionali con gli ennesimi delicati processi di stabilizzazione del personale precario nel triennio 2018-2020. Le diversificate forme di detta stabilizzazione, previste dal Decreto Legislativo n. 75/2017, e la facoltà, pure introdotta, di destinare una quota del turn over a processi di “verticalizzazione” interna di personale già in ruolo, producono l’urgente necessità di interpretare tale regime speciale e transitorio, nonché di valutarne ogni possibile opportunità attuativa, nell’ottica della ridefinizione degli organici a regime.

Il corso si propone, quindi, di fornire soluzioni di dettaglio alle problematiche interpretative emergenti, mediante un’impostazione didattica di stampo interattivo e pratico-applicativo.

  • Responsabili, e loro collaboratori, dell’Ufficio personale di Enti e Amministrazioni che applicano il CCNL Regioni-Enti Locali

La riforma Madia: inquadramento giuridico

  • Le Linee di indirizzo nazionali sui fabbisogni di personale.
  • Le Intese in Conferenza Unificata.
  • Monitoraggio nazionale e banche dati.
  • Tempi, oneri e modalità di implementazione.

 

I riflessi del nuovo sistema sull’autonomia territoriale e locale

  • I fabbisogni triennali.
  • Le quote assunzionali nel regime del turn over limitato e l’organico di fatto: quale dotazione organica?
  • Il Piano annuale delle assunzioni.
  • Presupposti, adempimenti obbligatori e condizioni di legittimità del Piano.
  • Il controllo preventivo dell’organo di revisione.
  • Il regime transitorio e le sanzioni.

 

Caso pratico

  • Analisi interattiva di un procedimento di riordino dell’organico e di correlata nuova pianificazione occupazionale:

- computo delle cessazioni pregresse di personale;

- calcolo del turn over.

 

Le graduatorie concorsuali

  • Il contenimento numerico degli idonei non vincitori nella riforma Madia.
  • L’efficacia nel tempo delle graduatorie concorsuali.
  • L’inversione del principio di durata delle graduatorie concorsuali.
  • I concorsi in convezione tra Enti e l’utilizzo delle graduatorie altrui.

 

La nuova stagione della stabilizzazione del personale precario

  • La stabilizzazione diretta: requisiti e presupposti.
  • La stabilizzazione indiretta (tramite concorso interno): requisiti e presupposti.
  • La stabilizzazione in deroga al limite finanziario del turn over: le nuove politiche di Ente sul lavoro flessibile.
  • La stabilizzazione già prevista dal D.L. n. 101/2013: quali relazioni e precedenze con il nuovo regime?

 

Le procedure riservate al personale di ruolo nel triennio 2018/2020

  • La progressione tra aree/categorie: nuova “progressione verticale” o concorsi interni?
  • Il limite del 20% sulle capacità assunzionali e relazione con il (distinto?) regime percentuale delle stabilizzazioni.

 

La “concorrenza” tra concorsi pubblici, mobilità obbligatoria e individuale,
stabilizzazioni e nuove progressioni tra le categorie

  • L’applicazione degli artt. 30 e 34-bis del D.Lgs. n. 165/2001 (e ss.mm.ii): l’esperimento obbligatorio della mobilità individuale ed il ricollocamento degli esuberi.
    • Le precedenze applicative tra diverse modalità selettive e di copertura dei posti.
    • Le graduatorie pregresse e nuovi concorsi: quali priorità?
    • Le posizioni assunte in materia dalle Magistrature civile e amministrativa.

 

Caso pratico

  • Analisi interattiva di un’ipotesi di rimodulazione degli strumenti assunzionali:

- “spalmatura” del turn over su differenti modalità di copertura (concorso pubblico, stabilizzazione e progressione);

- equilibratura pluriennale dei processi assunzionali e di stabilizzazione;

- riflessi sugli organici a regime.

Giuseppe Canossi
Esperto e consulente in materia di lavoro pubblico. Membro del Gruppo Tecnico del Comitato di Settore Regioni/Autonomie Locali. Consulente ANCI.
430,00 €
+IVA se dovuta*
*Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell’art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
Iscrizioni entro il
23/10/2017
Iscrizioni dopo il
23/10/2017
OFFERTA 3X2
Piccoli Comuni (fino a 8000 abitanti) € 180,00 € 180,00
Clienti abbonati a www.ilpersonale.it € 380,00 € 387,00
Altri Clienti € 380,00 € 430,00

LA QUOTA COMPRENDE:
materiale didattico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli ilpersonale.it, colazione di lavoro
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.