Registrati  

Articoli aggiunti di recente ×

Non hai articoli nel carrello.

Servizi Sociali e Sanità
FORFAD052
Dimensione Assistenza - Numero 1/2017 - La demenza: lo stato dell'arte, oggi

Corso FAD accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie con ID 188301


Valido dal 27/03/2017 al 31/12/2017

  • On-line
  • valido dal 27/03/2017 al 31/12/2017
Evento in fase di acquisizione delle iscrizioni /Iscrizioni Aperte Iscriviti subito e vai al carrello
O

Il corso fotografa lo stato dell’arte attuale della realtà della demenza.

Dall’iniziale inquadramento come patologia riconosciuta e diagnosticabile, il mondo sanitario e sociosanitario ha preso in carico il tema ed è divenuto una fucina di approcci, strategie, inquadramenti e tangenti di contatto che ha aperto vasti nuovi orizzonti.

E’ stato chiesto a esperti del settore di illustrare, ciascuno dal suo prezioso punto di osservazione, come si approccia oggi l’anziano portatore di demenza. Gli articoli offrono, accanto alle teorie, anche una valida reportistica su strategie che parevano voli pindarici e oggi si sono spesso tramutate in tecniche innovative ed efficaci.

Nel primo articolo verranno illustrate le applicazioni pratiche del Metodo Gentle Care e le sue proiezioni per il futuro.

Rabih Chattat, precursore dei Caffè Alzheimer in Bologna Area Vasta, descrive gli interventi psicosociali e di comunità per il benessere delle persone con demenza.

L’articolo di Clelia D’Anastasio offre una panoramica sul supporto che la rete ospedaliera e territoriale pubblica offre, consentendo di accedere ai vantaggi di una diagnosi tempestiva ed accurata, oltre a garantire supporto, vicinanza e indicazioni per la famiglia.

Laura Guidi descrive la costituzione di un’Associazione dei famigliari, che ha dato vita a un progetto chiamato Giovani nel tempo. Gli strumenti individuati, con la consulenza di geriatri, psicologi ed operatori sono stati l’ideazione e la realizzazione di tre scatole di giochi da tavolo, appositamente creati da famosi autori di giochi. I risultati e le conclusioni sono state portate a Lubiana all’Assemblea annuale di Alzheimer Europe nel settembre 2015. La sperimentazione è proseguita nel 2016 grazie all’associazione ARAD di Bologna.

Giungiamo all’Area Manager con Franco Iurlaro: una figure che parrebbe lontana dall’assistenza diretta. Ma, se non si prescinde da una profondo e attento ascolto dei settori esposti fino ad ora, nessun coordinamento può portare all’efficienza ed efficacia. La sua definizione di Best Practice è già di per se un programma: “Un'azione che introduce un modo nuovo di fare le cose, che trasgredisce le abitudini e i riferimenti del passato e che si distingue per i buoni risultati ottenuti”.

Infine, un Coordinatore Sanitario, Stefania Nucaro, apre con le solide basi delle norme locali e in seguito descrive il lavoro quotidiano in Residenza.

La lettura della rivista e il conseguente svolgimento del test darà diritto  a 10 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per gli OSS (Operatori Socio-Sanitari)la lettura di alcuni articoli e la risposta alle domande del test darà diritto a ricevere un attestato con il relativo numero di ore di formazione (1,5 ore)

Il corso è destinato trasversalmente a tutte le professioni sanitarie; in particolare si rivolge a personale di strutture per persone anziane o disabili: coordinatori, direttori, medici, infermieri, educatori, responsabili di nucleo, operatori sociosanitari (OSS), fisioterapisti, animatori sociali, psicologi.

  • Gentle Care. Cronache di assistenza, modalità e idee di applicazione

Elena Bortolomiol, Enzo Angiolini

  • Interventi psicosociali e di comunità per il benessere delle persone con demenza

Rabih Chattat      

  • I Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze

Clelia D’Anastasio

  • L’esperienza del famigliare

Laura Guidi

  • Rsa: metodi e buone prassi per raggiungere l’eccellenza

Franco Iurlaro

  • Il lavoro in RSA: successi e difficoltà

Stefania Nucaro

30,00 €
La quota di iscrizione è da intendersi esente IVA per Enti pubblici e soggetti privati di nazionalità italiana (persona fisica, aziende private.)
I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi. Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG. Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.