Pubblica Amministrazione

Professionisti e aziende


Programma

AreaPubblica Amministrazione Digitale
IniziativaCorso
TITOLOLa riorganizzazione digitale delle Amministrazioni Pubbliche
Metodologie e strumenti operativi
Sede, dataCagliari, 16 novembre 2017
PremessaLa svolta digitale impressa alle Pubbliche Amministrazioni comporta una profonda revisione dei processi e delle attività che coinvolge tutti gli uffici dell’Ente e che richiede particolari attitudini manageriali e di governance.
La transizione al digitale, se correttamente interpretata, può costituire un potente strumento di innovazione che - partendo dal reengineering delle attività e dei relativi processi - porta a definire ruoli e funzioni in modo chiaro ed efficiente, garantendo una maggiore efficacia dell’azione amministrativa.
In particolare, la riorganizzazione digitale consente di:
- verificare agevolmente il rispetto degli obiettivi ed attuare il controllo di gestione;
- introdurre indicatori e parametri obiettivi per la misurazione della performance;
- ridistribuire il personale in ragione di dati certi relativi all’effettivo carico di lavoro;
- garantire l’effettivo controllo dei procedimenti amministrativi ed il pieno rispetto dei termini procedimentali.
Durante il corso saranno illustrati gli atti da adottare e gli schemi operativi da utilizzare, fra i quali l’anagrafe dei sistemi informativi, presupposto necessario per la transizione al digitale e per l’adozione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali.
Destinatari• Responsabili di settore, e loro collaboratori, di Amministrazioni e Aziende pubbliche.
• Responsabili degli Uffici protocollo/archivio/CED, e loro collaboratori, di Amministrazioni e Aziende Pubbliche.
In particolare, l’iniziativa è consigliata al personale coinvolto in progetti o iniziative di e-government, dematerializzazione dei procedimenti amministrativi e delle comunicazioni con l’utenza, gestione informatica dei documenti.
• Liberi professionisti interessati alla materia.
ProgrammaLa transizione al digitale
• Le fonti normative di riferimento.
• I destinatari degli obblighi.
• I principi generali del Codice digitale e le esclusioni: profili essenziali.
• Le scadenze della riforma digitale.
• Gli obiettivi della riforma.

Le figure strategiche
• Il responsabile della transizione al digitale.
• Le figure obbligatorie: funzioni e atti di nomina.

Il governo e controllo dell’Ente
• L’organigramma.
• Dal funzionigramma standard al funzionigramma integrato.
• L’agenda dell’Ente.
• Il controllo di gestione.
• La performance.
• Il PEG.
• L’anticorruzione: la digitalizzazione nell’aggiornamento del Piano.

Procedimenti e processi
• Gli obblighi normativi.
• Illustrazione dell’iter procedimentale digitale (dall’avvio alle comunicazioni al destinatario finale).
• La mappatura dei procedimenti amministrativi (interni ed esterni): presupposto della reale governance dell’Ente.
• Illustrazione degli atti e degli schemi da adottare.
• Il procedimento amministrativo digitalizzato.
• Analisi, censimento e raccolta delle informazioni e degli elementi essenziali dei procedimenti amministrativi.
• Illustrazione degli atti e degli schemi tabellari da adottare.

La diffusione e comunicazione digitale
• La diffusione interna ed esterna dei procedimenti (tra Pubbliche Amministrazioni, tra P.A. ed impresa, tra P.A. e privati).

Gli strumenti operativi per il passaggio al digitale
• Le concrete misure tecnico-organizzative necessarie per la riorganizzazione digitale.
• Analisi delle principali banche dati delle Pubbliche Amministrazioni.
• L’anagrafe dei sistemi informativi dell’Ente quale presupposto per l’adozione del Regolamento sulla privacy (REG Eidas).

DocenteCarla Franchini
Avvocato. Specialista in studi sull’Amministrazione Pubblica (SPISA, Università di Bologna) e in Diritto tributario (A. Berliri, Università di Bologna). Responsabile di Area Affari generali e Sistemi informativi di Amministrazione comunale.
Orari di svolgimento9.00-13.00 e 14.00-16.30
Quota di partecipazioneEuro 430,00
Euro 380,00 (per iscrizioni entro 01/11/2017) + IVA se dovuta
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
La quota comprende:accesso alla sala, materiale didattico, accesso gratuito per 30 giorni al servizio internet Maggioli www.lagazzettadeglientilocali.it e colazione di lavoro
Sconti e promozioniPer le Amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 8000 abitanti: € 180 (esente iva)
Agevolazione non cumulabile con lo sconto 10% per abbonati "lagazzettadeglientilocali.it"


Offerta esclusiva 3x2 - Promozione sempre valida
Per partecipanti provenienti da uno stesso Ente/Azienda è prevista la possibilità di una iscrizione gratuita ogni due iscrizioni paganti.

Sconto del 10% per gli abbonati 2017 alla rivista internet "lagazzettadeglientilocali.it".
Promozione applicabile esclusivamente sulla quota di € 430.
Promozione non cumulabile con la quota per Comuni con popolazione inferiore a 8000 abitanti.
Sede di svolgimentoCaesar’s Hotel - Via Darwin 2/4 - tel. 070 340750
Sito Internet | Hotels convenzionati
 I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi.
Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG.
Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.
Iscriviti on-line a: La riorganizzazione digitale delle Amministrazioni Pubbliche   Stampa il PDF e pre-iscriviti via fax